Usare la Carta Stagnola con il Sale grosso risolve un problema comunissimo in casa, ecco quale

La Carta Stagnola con il Sale Grosso è uno di quei rimedi casalinghi che una volta conosciuti ci migliorano la giornata.

In casa possiamo risolvere tanti piccoli problemi sfruttando proprio i materiali più comuni ed economici. In questo articolo parliamo dell’uso della classica pellicola di Alluminio.

Carta Stagnola con il Sale
Adobe Stock

I fogli di Alluminio sono sicuramente presenti in casa di ognuno di noi. Si tratta di un prodotto versatile e che offre numerosi vantaggi. Oltre a quello di poterci avvolgere il cibo, naturalmente.

Anzi, a questo proposito ricordiamo una buona pratica. L’alluminio è riciclabile al 100% e dunque possiamo inserirlo in differenziata, insieme alle lattine. Anche se sporco di residui di cibo. In questo modo permettiamo al materiale di ritornare in vita, che diventerà un nuovo imballaggio per alimenti, e non solo. Infatti possiamo utilizzare l’Alluminio in numerosi modi.

  • Ad esempio, per sostituire la “paglietta”. Se dobbiamo pulire delle pentole con uno sporco ostinato basterà fare una pallina di Alluminio, e usarla come spugna abrasiva. Lo stesso sistema si potrà usare per pulire il grasso dal forno, senza usare un materiale troppo aggressivo come la paglietta.
  • E se desideriamo fare uno sgrassante naturale, abbiamo a disposizione tante ricette, da fare con gli ingredienti più comuni come Aceto, Bicarbonato e Limone.
  • L’Alluminio è anche amico dei pasticceri e degli chef, perché come sappiamo può essere usato per coprire le pietanze o prepararci i famosi cibi “al cartoccio”.
  • Non è tutto, perché un pezzettino di Alluminio può anche risolvere qualche piccolo “guasto tecnico”. Ad esempio se le pile di un telecomando o di un giocattolo non aderiscono più bene ai contatti potremo colmare questo vuoto proprio con l’alluminio. E far ripartire i dispositivi.

Ma adesso andiamo a scoprire cosa possiamo fare con un’ulteriore “ricetta” a base di Alluminio.

Usare la Carta Stagnola con il Sale grosso risolve un problema comunissimo in casa, ecco quale

Come raccontato poco sopra, l’Alluminio è indispensabile in molte occasioni, e non solamente in ambito culinario. Un altro uso pratico di questo prezioso elemento ci arriva dalle idee delle nonne. Infatti in passato la carta stagnola veniva usata per pulire l’argenteria.

Oggi forse molte meno persone prendono tè e pasticcini su vassoi d’argento, però è probabile che abbiamo dei gioielli che vogliamo pulire. Come è noto, l’argento dopo un po’ diventa “nero e opaco”, a causa dell’ossidazione naturale del metallo. Ecco che se vogliamo riportare anelli, orecchini e collane a nuova vita possiamo sfruttare quest’ingegnoso metodo casalingo.

Basta procurarsi dei fogli di Alluminio, due cucchiai di Sale Grosso e uno di Bicarbonato di Sodio. Infine, un contenitore delle dimensioni adatte e della semplice acqua calda. Provvediamo a rivestire il contenitore con la carta stagnola, poi versiamoci un po’ di acqua calda, il Bicarbonato, il Sale e mescoliamo. Infine, mettiamo al suo interno tutti gli oggetti che vogliamo pulire. Se necessario, aggiungiamo acqua fino a che non avrà ricoperto completamente i preziosi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non resta che chiudere il tutto, proprio come il classico “cartoccio” che mettiamo in forno, e attendere una quarantina di minuti circa. Trascorso questo tempo, troveremo i nostri gioielli puliti e lucidi, come nuovi. Dovremo solo provvedere a sciacquarli un po’ e ad asciugarli, con un panno morbido.