Pensione lavori usuranti: è possibile anche con Quota 97, ecco come

Per i lavoratori con mansioni usuranti due sono le possibilità di chiedere la pensione anticipata: l’APE Sociale e Quota 97. Ecco quale conviene.

Come è noto la riforma delle pensioni ha avuto una battuta di arresto sia a causa della guerra russo-ucraina sia per la crisi e la conseguente crisi di governo.

pensione
Canva

Ritornare alla legge Fornero per molti non è possibile. Per questo motivo anche le pensioni sono al centro dei programmi dei partiti politici in vista delle elezioni del 25 settembre. Programmi resi pubblici e che fanno riflettere i cittadini per le varie proposte.

Pensione lavori usuranti: è possibile anche con Quota 97, ecco come

I lavoratori che svolgono lavori usuranti possono andare in pensione in anticipo. Ad esempio, possono lasciare il mondo del lavoro anche dopo 61 anni e 7 mesi di contributi. Quindi chiedendo Quota 97 (o 97,6). Infatti, non c’è solo l’APE sociale.

Le due misure hanno requisiti simili. Solo gli importi della pensione cambiano. Per questa ragione è bene valutare quale delle due prestazioni conviene richiedere.

Iniziamo a dire che in realtà l’APE Sociale non è una vera misura pensionistica. Infatti, è una misura economica temporanea che accompagna il lavoratore alla pensione. Si può richiedere a 63 anni di età e con 36 anni di contributi.

Nell’assegno INPS sono riconosciuti 12 mensilità con un tetto massimo di 1.500 euro lordi erogati fino al compimento dei 67 anni quando sarà sostituita dalla pensione di vecchiaia. Può essere anche anticipata con un’età di 41/42 anni e 10 anni di contributi.

Invece, Quota 97, 6 (98,6 per gli autonomi) può essere richiesta a 61 anni e 7 mesi di età e 35 anni di contributi. Però, i lavoratori che scelgono questa opzione devono soddisfare anche un altro requisito. Il periodo di lavoro usurante deve essere stato svolto per almeno 7 anni, negli ultimi 10 anni. Oppure, almeno la metà della loro vita lavorativa.

I lavoratori notturni, però, dovranno soddisfare anche il requisito minimo di ore lavorate di notte. Di conseguenza, l’accesso alla pensione per questi lavoratori sarà differente.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In questo caso, l’importo sarà calcolato per intero quindi sulla base dei contributi versati. Le mensilità saranno tredici, invece che dodici dell’APE Sociale. Di fatto Quota 97 sarebbe una pensione anticipata più conveniente. Tra l’altro, dovrebbe decorrere dal primo giorno successivo al perfezionamento dei requisiti.