Chi può guidare l’auto acquistata coi benefici della legge 104? La risposta è inaspettata

Oggi analizziamo un caso pone sempre molti dubbi, ossia se l’auto acquistata usufruendo delle agevolazioni fiscali della legge 104 possa essere guidata anche da un familiare.

Un Lettore pone il seguente quesito: Buongiorno, ho acquistato un’auto nuova fruendo delle agevolazioni previste dalla legge 104 art. 3 c. 3. Può guidarla un mio familiare senza la mia presenza?

Può capitare che la persona che presenta una situazione di handicap grave si trovi nell’impossibilità di guidare l’auto acquistata con le agevolazioni fiscali previste dalla legge. È lecito, dunque, che un’auto acquistata usufruendo dei benefici previsti dalla legge n. 104 del 1992 sia guidata da una persona non affetta da disabilità? Oppure, a determinate condizioni, un parente della persona disabile può non solo guidare l’auto comprata coi benefici fiscali ma addirittura intestarsela?

Agevolazione fiscale per acquisto auto con legge 104: chi ne ha diritto?

Possono fruire delle agevolazioni fiscali previste dalla legge n. 104/1992 per l’acquisto di auto i seguenti soggetti: 

  • non vedenti e sordi; 
  • disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento;
  • disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o che hanno subìto pluriamputazioni; 
  • disabili con ridotte o azzerate capacità motorie.

L’agevolazione consiste in una detrazione pari al 19% del costo sostenuto per l’acquisto dell’auto con un tetto massimo di spesa pari a 18.075,99 euro. Inoltre l’Iva, l’imposta sul valore aggiunto, non si calcola al 22% ma al 4% e vi è una esenzione per il pagamento della tassa automobilistica (bollo auto), nonché specifiche agevolazioni per le spese di revisione e manutenzione.

L’auto può essere intestata anche ad un familiare

Non è necessario intestare sempre l’auto al portatore di handicap. Infatti un parente della persona disabile può comprare l’autoveicolo, diventandone esclusivo proprietario, usufruendo delle stesse agevolazioni fiscali.

L’unica condizione posta dal legislatore è che la persona che presenti il grave handicap, documentalmente accertato, deve essere fiscalmente a carico del parente che ha acquistato l’auto.

Quindi le agevolazioni spettano direttamente alle persone con disabilità o ai loro familiari che li abbiano fiscalmente a carico.

Auto acquistata coi benefici della legge 104: il disabile deve essere sempre a bordo?

L’agevolazione fiscale è riconosciuta solo se il veicolo è utilizzato, in via esclusiva o prevalente, a beneficio delle persone disabili. Dunque non è necessario che all’interno dell’auto sia sempre presente il disabile, anche perché potrebbe capitare che l’autoveicolo venga utilizzato per gestire gli interessi di quest’ultimo anche in sua assenza (ad esempio per acquistare i medicinali).

Non vi è alcun divieto per i familiari del disabile di utilizzare e quindi guidare il veicolo, anche se da soli. Ovviamente se un familiare guida il veicolo da solo non deve esporre il contrassegno per gli invalidi per beneficiare (in maniera indebita) del parcheggio riservato ai disabili.

Inoltre se il possesso dell’auto da parte del familiare si estende per più di 30 giorni, tale circostanza va fatta annotare sulla carta di circolazione dalla Motorizzazione, a meno che il possessore non conviva col titolare dell’auto.

La risposta al Lettore

Venendo al caso prospettato dal Lettore, l’auto acquistata godendo delle agevolazioni previste dalla legge n. 104 del 1992 può essere guidata anche da un familiare della persona portatrice di handicap, senza la necessaria presenza di quest’ultima.

Addirittura anche il parente della persona disabile può comprare l’autoveicolo, diventandone esclusivo proprietario, beneficiando delle medesime agevolazioni fiscali, se il familiare con handicap risulti fiscalmente a suo carico.

Quando il familiare viaggia da solo deve sostanzialmente rispettare una sola regola: evitare di esporre il contrassegno per gli invalidi per beneficiare del posto auto all’interno dei parcheggi riservato ai disabili.

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, invia qui il tuo quesito.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base