Un bonus per le famiglie salva da spese folli: fino a 2 mila motivi per sorridere!

Duemila euro di Bonus per le famiglie per affrontare un’onerosa spesa che annualmente si propone a chi ha figli di età inferiore a 21 anni. 

L’acquisto dei libri scolastici rappresenta un’uscita importante per le famiglie soprattutto se sono presenti più figli che frequentano scuole medie e superiori di secondo grado.

Bonus per le famiglie
Adobe Stock

L’anno scolastico 2021/2022 si è appena concluso e già è partita la corsa all’acquisto dei libri per il prossimo anno. Agire per tempo significa avere la possibilità di trovare un numero maggiore di libri usati in modo tale da risparmiare cifre ingenti. Puntare su questo tipo di risparmio, però, sta diventando sempre più complicato dato che l’adozione degli stessi libri di testo supera raramente i tre anni. Capita sempre più spesso che fratelli con pochi anni di distanza non possano usare gli stessi libri scolastici con doppia spesa per i genitori. E poi ci sono i quaderni, le penne, i materiali artistici e tecnici ad alimentare ulteriormente la spesa. Il numero delle famiglie che non riescono ad affrontare questi costi è cresciuto vertiginosamente negli ultimi anni e il 2022 si rivelerà un anno ancora più complicato a causa del contesto generale. Servono incentivi e bonus per sostenere la carriera scolastica dei lavoratori del futuro e, spesso, sono le Regioni ad erogarli.

Bonus per le famiglie per l’acquisto dei libri scolastici

Diverse Regioni italiane hanno attivato dei bandi per accedere ad incentivi volti a sostenere la spesa dei libri di testo per l’anno scolastico 2022/2023. Le famiglie devono attivarsi fin da subito perché la data di scadenza è prossima e l’occasione potrebbe sfuggire in pochi attimi. Il riferimento è agli interessati residenti nella Regione Lombardia che hanno tempo fino al 12 luglio per richiedere un Bonus del valore di 2 mila euro. Un importo elevato che potrà essere speso sia per acquistare i libri di testo sia il materiale scolastico durante il corso dell’anno. Beneficiari sono i nuclei con ISEE inferiore a 15.748,79 euro che risiedono in Lombardia o nelle regioni vicine con figli pendolari.

Rientrano tra le spese ammesse, poi, i costi per l’acquisto di materiale tecnologico – come tablet e pc – che verrà utilizzato in classe durante le lezioni.

Dote Scuola, il bando da non perdere

Dote Scuola è il bando attivato dalla Regione Lombardia con prossima scadenza, il 12 luglio. Le risorse stanziate sono di 43 milioni di euro e serviranno non solo per finanziare il Bonus per le famiglie ma anche per erogare Borse di studio per reddito e per merito. La domanda di accesso può essere inoltrata dai nuclei con figli fino ai 21 anni che seguono un percorso scolastico con iscrizione a scuole primarie e secondarie sia statali che paritarie. Basterà entrare nel portale della Regione Lombardia con le credenziali digitali e procedere con la presentazione dell’istanza. I beneficiari otterranno un buono digitale spendibile entro i primi mesi del 2023.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base