Colpo di calore e sintomi da non sottovalutare, le conseguenze potrebbero essere molto gravi, i consigli su cosa fare

Il colpo di calore è una gravissima condizione dovuta al rapido aumento della temperatura del corpo che non riesce a ‘smaltire’ in tempo.

Siamo in estate da qualche settimana ma già si capisce che sarà particolarmente calda. Lo si nota anche dalla grave siccità che ha colpito l’Italia.

colpo di calore
Canva

In questo periodo è normale soffrire di cali di pressione o colpi di calore con conseguenze gravi soprattutto per anziani e bambini. Per questo motivo ogni anno il ministero della Salute, sul proprio sito, pubblica delle raccomandazioni e dei consigli. Per esempio, non uscire nelle ore più calde della giornata.

In caso di colpo di calore seguiamo questi consigli suggeriti dal ministero della Salute

In caso di colpo di calore (o ipertermia) improvviso, se si teme per la persona è bene chiamare il medico di famiglia oppure la guardia medica. Altrimenti potrebbe essere sufficiente spostarla in un luogo più fresco e ventilato. Inoltre, raffreddiamo il corpo con un lenzuolo o asciugamano bagnato.

Infine, misuriamole la temperatura che potrebbe essere alta. Diamole un po’ di acqua per reintegrare quella che ha perso ma nessun farmaco. Tanto meno tachipirina o aspirina.

Come detto il ministero della Salute ha pubblicato il Piano nazionale di prevenzione degli effetti del caldo sulla salute. Contiene i consigli e le raccomandazioni contro il caldo e il colpo di calore. Lo scopo è ridurre le conseguenze gravi che queste ondate di calore possono comportare.

Il primo consiglio è non uscire nelle ore più calde, ovvero tra le 11 e le 18. Un altro è bere molta acqua, ma anche mangiare alimenti contenente acqua, come la frutta.

Attenzione però perché se si soffre di malattie cardiache, reni o fegato assumere troppi liquidi potrebbe essere pericoloso. Consultare il proprio medico è la scelta migliore perché è colui che conosce meglio le nostre condizioni di salute.

Ma anche consumare pasti leggeri è importante perché la digestione mette in moto tanti meccanismi fisiologici che fanno anche alzare la temperatura del corpo. Per lo stesso motivo si dovrebbero evitare l’assunzione di bevande contenenti caffeina e quelle alcoliche.

Il colpo di calore si potrebbe evitare indossando vestiti comodi e leggeri, soprattutto quelli in fibra naturale, come cotone e lino. Ma non dimentichiamo di proteggere dal sole anche la testa, con cappelli leggeri, e gli occhi, con occhiali da sole con filtri UV.

Ultimi consigli e raccomandazioni

Nel Piano nazionale di prevenzione degli effetti del caldo sulla salute sono presenti anche queste raccomandazioni per evitare il colpo di calore:

  • evitare l’attività sportiva oppure limitarla nelle ore meno calde. Anche in questo caso è consigliato di integrare l’acqua con appositi integratori;
  • in auto il ministero raccomanda di ventilare bene l’ambiente prima di mettersi in viaggio e di fare una scorta d’acqua;
  • assistere persone più a rischio come bambini e anziani controllando loro la temperatura corporea. Segnalando eventualmente a un medico (o a chi di dovere) le situazioni di svantaggio in cui sia necessario un intervento;
  • migliorare l’ambiente della casa e di lavoro oscurando le finestre per limitare la luce del sole e regolando la temperatura tra i 25 e i 27 gradi centigradi garantirebbe un maggiore benessere. Nello stesso tempo, eviterebbe bruschi sbalzi di temperatura rispetto all’esterno.

Infine, il ministero della Salute pensa anche agli animali domestici. Infatti, bisogna ricordare che anche loro possono soffrire di colpi di calore. Quindi, ricordiamo sempre di lasciare molta acqua fresca in una zona ombreggiata.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base