Bonus 600 euro: da luglio la possibilità di accedere alla domanda, serve un solo requisito e il gioco è fatto

Entro fine luglio l’INPS darà la possibilità di accedere alle domande per richiedere il bonus 600 euro, ovvero il bonus psicologo.

Nel decreto attuativo, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale (n. 148 del 27 giugno 2022) l’INPS rende noto che entro luglio accoglierà le domande per il bonus 600 euro.

bonus 600 euro
Foto Canva

Si tratta del cosiddetto bonus psicologo. Ma il contributo non spetterà a tutti i cittadini, anche se la maggior parte potrà fare la domanda poiché l’unico requisito è una specifica fascia ISEE.

Bonus 600 euro: da luglio la possibilità di accedere alla domanda, serve un solo requisito

Il bonus 600 euro psicologo può essere richiesto da tutti i cittadini che rientrano in una specifica fascia ISEE. Infatti, l’unico requisito da rispettare è proprio l’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE). Si ricorda che questo serve a valutare e confrontare la situazione economica delle famiglie.

Il bonus, erogato in forma di voucher, potrà essere speso solo per saldare i costi delle sedute di psicoterapia. I professionisti scelti dovranno essere regolarmente iscritti all’albo degli psicologi.

Le sedute dallo psicologo devono riguardare la situazione sanitaria che gli eventuali beneficiari hanno recentemente vissuto. Infatti, secondo l’intento del governo, lo scopo del bonus è quello di aiutare le persone che per cause legate al lockdown hanno iniziato a soffrire di ansia, attacchi di panico e altri disturbi psichici.

Ecco gli importi ISEE

Il bonus 600 euro in realtà è la cifra massima del voucher a cui i beneficiari possono accedere. Infatti, il ministero della Salute e il ministero dell’Economia e delle Finanze hanno stabilito importi diversi in base alle tre diverse fasce ISEE:

  • inferiore a 15mila euro: bonus 600 euro;
  • entro i 30mila euro: voucher da 400 euro;
  • tra i 30mila e i 50mila: voucher di 200 euro.

La priorità sarà data ca coloro che hanno un ISEE più bass. Sarà comunque stilata una graduatoria con l’elenco dei beneficiari.

Come fare domanda

Gli interessati dovranno inviare la domanda esclusivamente tramite il sito INPS, accedendo con le credenziali SPID, CIE o CNS. Oppure, telefonando al contact center. Per il momento sembra che non sarà possibile rivolgersi a patronato o CAF.

La domanda dovrà essere inviata entro 60 giorni, ma non ci sono ancora informazioni sicure sulle modalità di presentazione. Bisognerà aspettare ulteriori comunicazioni da parte dell’INPS.

Se la domanda è accolta, al beneficiario sarà riconosciuto un codice univoco e comunicato l’importo del bonus. Questi poi dovrà sceglie lo psicologo presso cui svolgere le sedute tra quelli che hanno aderito al programma.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base