Bonus zanzariere e pochi requisiti per godere di questa occasione imperdibile

Il Bonus zanzariere permetterà di avere un’estate senza il fastidio degli insetti spendendo poco se non niente. Come funziona l’incredibile misura di risparmio.

Scopriamo quali sono i requisiti da soddisfare per poter accedere al Bonus zanzariere e risparmiare parecchi soldi.

Bonus zanzariere requisiti
Adobe Stock

La Legge di Bilancio 2022 prevede l’attivazione di numerosi bonus per la casa volti ad aiutare i cittadini a sostenere importanti spese. Tra le agevolazioni edilizie citiamo, come più note, il Bonus Facciate e il Superbonus. Quest’ultima misura sta avendo, da qualche settimana a questa parte, delle problematiche piuttosto rilevanti. I Fondo sono finiti, le banche non accettano crediti e le imprese si trovano costrette a fermare i lavori. Gli italiani temono di dover restituire i soldi e attendono novità positive per porre fine ai numerosi equivoci. In questo contesto di agevolazioni, sono poche le misure che negli anni non hanno subito cambiamenti o cancellazioni. Segnaliamo il Bonus zanzariere che promette uno sconto del 50% o del 100% sull’importo speso.

Bonus zanzariere 2022, come funziona

Un vero e proprio Bonus zanzariere non esiste perché l’agevolazione si trova all’interno di misure più grandi come il già citato Superbonus o l’Ecobonus. Si tratta di lavori trainati che permettono di ottenere lo sconto – di variabile entità – se connessi ad interventi trainanti. Proprio in base ai lavori realizzati si potrà ottenere il rimborso per l’acquisto delle zanzariere al 50% oppure al 100%. Tutto dipende, dunque, dai cosiddetti lavori trainanti associati alla spesa.

Lo sconto del 50% si potrà ottenere inserendo l’acquisto delle zanzariere nell’Ecobonus. La misura prevede agevolazioni legati alla riqualificazione energetica dell’immobile di proprietà. Ogni intervento che migliora l’efficienza energetica, dunque, permetterà di accedere al rimborso. Condizione necessaria è optare per modelli di zanzariere che rispettano i requisiti indicati dalla normativa. Devono avere schermatura solare e un fattore solare pari a 0.35 o superiore. Inoltre, il prodotto dovrà avere la certificazione CE ed essere fisso.

Lo sconto del 100% con il Superbonus

Uno sconto del 100% sul costo delle zanzariere è possibile accedendo al Superbonus. Come accennato si tratta di una misura con maggiori problematiche che al momento sembra bloccata. Ad ogni modo, per poter usufruire dell’agevolazione totale occorrerà effettuare lavori trainanti come la sostituzione degli impianti di climatizzazione, interventi antisismici o interventi di isolamento termico.

Da aggiungere, poi, che sono necessari altri requisiti per poter installare zanzariere con lo sconto. Occorre risiedere nell’immobile (come proprietario o come inquilino con contratto di locazione)e pagare in prima persona le spese dell’acquisto con mezzi di pagamento elettronici per garantire la tracciabilità. Non è previsto dalla normativa, invece, un limite ISEE o reddituale da rispettare. Un ultimo dettaglio importante, le zanzariere non possono essere installate su edifici nuovi ma su immobili che necessitano di ristrutturazione o riqualificazione energetica.

Come ottenere l’agevolazione

Per ottenere l’agevolazione soddisfacendo i requisiti di accesso sarà necessario inoltrare domanda all’ENEA comunicando l’avvenuta sostituzione entro 90 giorni dalla data del termine dei lavori. Il richiedente dovrà presentare i dati e il documento di identità e la scheda tecnica del prodotto acquistato.

Lo sconto, infine, si potrà ottenere tramite rimborso sul 730 (con dieci rate annuali di pari importo), sconto in fattura delle ditte fornitrici oppure con cessione del credito d’imposta.