La Lotteria degli scontrini diventa un gioco a premi istantaneo: i dettagli che fanno la differenza

Vincere con la Lotteria degli scontrini sarà più veloce e semplice con le modifiche apportate alla misura dal Decreto PNRR 2. 

Vediamo come funzionerà la Lotteria degli scontrini dopo i cambiamenti introdotti da un emendamento del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza 2.

Lotteria degli scontrini novità
Adobe Stock

Le Commissioni Affari Costituzionali e Istruzione del Senato hanno approvato l’emendamento del PNRR 2 con riferimento ai cambiamenti della Lotteria degli scontrini. L’obiettivo è trasformare la misura in un gioco a premi istantaneo in cui il partecipante potrà conoscere subito il risultato. Le modifiche si sono rese necessarie dopo aver appurato la scarsa adesione da parte sia dei contribuenti che degli esercenti. Il sistema si è rivelato, infatti, troppo ingarbugliato. In origine i pagamenti con mezzi elettronici tracciabili garantivano l’emissione di biglietti validi per poter partecipare successivamente ad una estrazione. L’emendamento del PNRR 2 vuole semplificare il sistema intervenendo sui punti deboli garantendo un nuovo funzionamento. I dettagli verranno stabiliti ufficialmente in un Decreto di prossima attuazione.

Lotteria degli scontrini, le novità apportate nel 2022

Il Senato sta vagliando un emendamento del Decreto Legge numero 36 del 30 aprile 2022 – come previsto dalla procedura di conversione in Legge – che introduce cambiamenti sul funzionamento della Lotteria degli scontrini. Nello specifico, l’emendamento stabilisce che i cittadini maggiorenni residenti in Italia possono partecipare all’estrazione in seguito ad un pagamento con metodo di pagamento elettronico associato al codice lotteria personale.

Come nel sistema precedente, dunque, il cittadino dovrà registrarsi al Portale della Lotteria degli scontrini per poter abbinare un codice al metodo di pagamento di cui si ha la titolarità. I cambiamenti interessano il “gioco” vero e proprio, il momento del pagamento con carta di credito, debito o Bancomat.

Come si otterrà il rimborso istantaneo

Nel momento in cui il cittadino maggiorenne effettuerà il pagamento scoprirà se ha vinto oppure no. Il premio non verrà conteggiato come reddito personale del contribuente vincitore e non sarà oggetto di prelievo erariale. L’emendamento, poi, sottolinea come l’esercente sia obbligato ad acquisire il codice lotteria. In caso di rifiuto l’acquirente ha la facoltà di segnalare l’accaduto accedendo alla sezione dedicata del Portale della Lotteria presente sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Sarà compito dell’Agenzie e della Guardia di Finanza effettuare i dovuti controlli sull’esercente al fine di rilevare eventuali evasioni fiscali.

I dettagli aggiuntivi sul funzionamento della misura verranno indicati in un Decreto successivo. Si scopriranno anche i premi previsti, la loro entità e qualsiasi altra indicazione sulla Lotteria degli Scontrini.