Le migliori birre per qualità e gusto secondo una ricerca, alcune sorprendono e sono economiche

Durante le serate estive alcune persone preferiscono bere qualcosa di fresco e la scelta potrebbe cadere su birre tedesche.

Ed è un’indagine che dirà qual è la migliore. Infatti, una rivista tedesca ha voluto testare 50 birre Pilsner, marchio noto soprattutto in Germania ma presente anche in Italia, alcuni prodotti più regionali e otto birre biologiche.

birre
Foto Canva

Il risultato è abbastanza positivo, anche se in alcune sono state trovate birre con tracce di glifosato ai limiti di legge. Andiamo con ordine e vediamo cosa dice il test.

Queste sono le migliori birre tedesche per qualità e gusto secondo una ricerca

La birra Pils in Germania si beve spesso ed è la più amata nel Paese. È molto diffusa anche in Italia. Per questo motivo è fondamentale che queste bevande siano prive di sostanze pericolose. Senza tralasciare il gusto.

Il mensile tedesco Öko-Test ha svolto una ricerca su 50 birre marchio Pils. Tra queste sono inclusi prodotti famosi, non solo in Germania ma anche all’estero, prodotti più regionali e anche alcune birre biologiche.

Le birre sono state analizzate in laboratorio e testate da esperti secondo alcuni parametri di qualità: schiuma, grado di amarezza e gusto.

I risultati sono abbastanza positivi: 45 birre su 50 sono “molto buone” o “buone”. Invece, una sola è la peggiore e non supera il test a causa della contaminazione da batteri lattici che rovinano il sapore della birra. Si tratta della Pinkus Pils. I batteri lattici in altri alimenti come lo yogurt o anche nei crauti svolgono funzioni importanti. Nella birra invece creano un sapore burroso che rovina la qualità della birra. La presenza di questi batteri non è comunque pericolosa per l’uomo.

Di solito, come afferma la nota rivista tedesca “la birra non è molto suscettibile al deterioramento microbico. A causa dell’alcol, delle sostanze amare, dell’alto contenuto di CO₂ e del basso valore del pH, non offre buone condizioni di vita per la maggior parte dei batteri”.

Inoltre, secondo la rivista è raro che malattie con la salmonella possano sopravvivere in queste bevande. Ciò non esclude che possono trovarsi nella birra provenendo dalle materie prime oppure al momento dell’imbottigliamento.

Test qualità e gusto

Alcuni prodotti hanno ricevuto alcuni punti negativi nel test sensoriale. Infatti, secondo gli esperti erano presenti leggere note sfasate nel gusto di alcune birre.

Ma anche: “note di pane, colore molto scuro, amarezza astringente con aromi atipici, sapore atipico per pilsner, amarezza graffiante, leggera nota di invecchiamento”. Questi alcuni commenti sulla qualità e sul gusto delle seguenti birre che hanno ricevuto solo un semplice “soddisfacente”: Bosch, Kaiserkrone e Tyskie Gronie.

Purtroppo, 12 birre contengono tracce di glifosato ad ampio spettro anche se i valori sono nei limiti di legge. Questa sostanza nel 2015 è stata classificata come potenzialmente cancerogena dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro. Anche se l’agenzia europea ECHA non ha trovato correlazioni tra la sostanza e il cancro.

Gli esperti comunque sono severi nel giudicare i prodotti e nel test risultano penalizzati. I produttori di queste birre, la maggior parte biologiche, affermano che la loro coltivazione di malto non è trattata con questa sostanza. È possibile che la contaminazione sia stata accidentale e i residui arrivati dai campi confinanti che invece usano il glifosato.

Le migliori per qualità e gusto

Ecco le migliori birre tedesche: Berliner Pilsner, Binding Römer Pils, Bitburger Premium Pils, Feldschlößchen Pilsner, Freiberger Pils, Hasseröder Premium Pils, Karlsberg Urpils, Klosterhof Heidelberg Pils, Leikeim Premium Pils, Mönchshof Original Pils, Neumarkter Lammsbräu Edel Pils (naturland/Bioland), Nörten-Hardenberger Pils, Oettinger Pils, Pfungstädter Edel-Pils Premium, Pilsner Urquell, Quartiermeister*in Bio-Pils, Ratskrone Pilsener Premium, Riedenburger Keller-Pils naturtrüb (bioland), Rothaus Pils Tannenzäpfle, Störtebeker Übersee-Pils, Ur-Krostitzer Pilsner, Veltins Pilsener, Warsteiner Premium Pilsener, Wernesgrüner Pils Legende, Wicküler Pilsener, Wolfscraft Frisch-Pils, Wunderbraeu Pils.

Invece, tra le buone ci sono: Beck’s, Astra Urtyp, Flensburger pilsener e Jever Pilsener.