Macchina da caffè: come funziona il comodato d’uso e perché potrebbe essere conveniente

Molti italiani iniziano la giornata con una buona tazza di caffè preparata con la macchina oppure con la moka: la scelta è difficile.

Il rito della preparazione della caffettiera moka è qualcosa a cui molti non vogliono rinunciare. Spesso però la comodità, la semplicità d’uso e la fretta ci obbligano a scegliere una macchina da caffè.

caffè
Foto Canva

Ci sono diverse tipologie di macchina da caffè e capire quale comprare spesso non è semplice. Automatica, a cialde o a capsule, con macina caffè incorporato, con un braccio che prepari anche il cappuccino. Ma come orientarsi al momento dell’acquisto?

Macchina da caffè: come funziona il comodato d’uso e perché potrebbe essere conveniente

Potrebbe essere interessante provare ad acquistare una macchina da caffè in comodato d’uso. In realtà, non è un vero e proprio acquisto perché significa non possederla, ma utilizzare in modo gratuito per preparare il caffè per un periodo di tempo.

Per ottenerla ci devono essere delle condizioni particolari. Prima di tutto bisogna vedere la convenienza del contratto compresi anche i vincoli per l’azienda propone e la qualità dei chicchi di caffè torrefatti.

Infatti, con la macchina da caffè in comodato d’uso non è possibile comprare qualsiasi cialde o capsule di caffè ma si è obbligati a fornirsi presso l’azienda con i prodotti che la stessa propone.

Quindi, è vero che in questo modo si risparmia sull’acquisto di una macchina da caffè, ma nello stesso tempo ci sono dei vincoli da rispettare e delle limitazioni sia sul modello sia sulla marca del caffè.

Vantaggi e svantaggi

Insomma, prima di “comprare” una macchina da caffè in comodato bisognerebbe analizzare i vantaggi e gli svantaggi di questa formula.

Tra i vantaggi ci sono: il risparmio, la praticità e l’assistenza tecnica. Infatti, con il comodato d’uso si risparmia sulla macchinetta ma si paga solo il caffè. Tra l’altro anche il servizio tecnico in casi di guasti, rottura o malfunzionamenti è gratuito e le riparazioni verranno effettuate a domicilio.

Invece, tra gli svantaggi ci sono i vincoli e gli ordini minimi. In questo caso, bisognerebbe valutare quanti caffè si consumano al giorno e capire se è conveniente o meno utilizzare questa formula. Inoltre, la marca del caffè non potrà essere cambiata e anche questo è un aspetto da considerare.

Attenzione al contratto

Richiedere una macchina da caffè in comodato d’uso potrebbe essere non conveniente se è utilizzata per una o due persone che preparano pochi caffè al giorno. Invece, potrebbe essere un’ottima alternativa, per le famiglie numerose, le aziende o gli uffici.

Prima di sottoscrivere un contratto in comodato d’uso bisogna leggerlo con attenzione comprese le clausole che potrebbero incidere in modo negativo sull’utilizzo della macchina. Oppure controllare se ci sono dei costi aggiuntivi o extra che fanno perdere la comodità di questa formula.