Guida al modello 730 precompilato 2022: accesso, visualizzazione, modifica e inoltro dell’importante documento

Metteremo la lente di ingrandimento sul modello 730 precompilato per fornire indicazioni sull’accesso al documento, sulla compilazione e sull’invio all’Agenzia delle Entrate.

E’ il momento di controllare ed eventualmente modificare il modello 730 precompilato fornito dall’Agenzia delle Entrate al contribuente.

modello 730 precompilato
Adobe Stock

Il mese di maggio segna una partenza importante, la compilazione della dichiarazione dei redditi da inviare al Fisco tramite modello 730. Se quest’anno avete intenzione di provare a compilare il documento in autonomia accedendo al portale dell’Agenzia delle Entrate occorre conoscere la procedura da seguire per portare a termine correttamente l’iter e non rischiare verifiche successive. Dallo scorso 23 maggio è possibile reperire online il proprio personale modello 730 precompilato con i dati già in possesso dell’ente ma solo da oggi, 31 maggio, è possibile modificarlo prima di inoltrarlo telematicamente.

Modello 730 precompilato, una pratica guida

La dichiarazione precompilata è disponibile alla modifica da oggi 31 maggio 2022 ma i contribuenti hanno avuto l’occasione di visualizzarla fin dallo scorso 23 maggio per controllare le informazione inserite e individuare eventuali dati mancanti da aggiungere in autonomia. Le spese mediche indicate sul 730 precompilato, per esempio, saranno esclusivamente quelle pagate presso i centri del Sistema Sanitario Nazionale. E’ possibile aggiungere da soli i pagamenti presso strutture e professionisti privati a condizione che la fattura riporti lo scontrino con il pagamento bancomat effettuato.

Il richiedente, dunque, può scegliere se modificare il modello oppure inviarlo senza cambiamenti direttamente dalla pagina web. Prima di tutto occorre accedere al portale dell’Agenzia delle Entrate ed entrare nell’area personale utilizzando le credenziali digitali o, in alternativa, è possibile utilizzare la piattaforma dedicata esclusivamente al modello precompilato (info730.agenziaentrate.it). In entrambi i casi il login richiederà SPID, CIE, Carta Nazionale dei Servizi per poter seguire il proprio profilo fino alla visualizzazione del 730 precompilato.

Cosa fare dopo la visualizzazione del modello

Come già detto, il contribuente potrà visionare pagina dopo pagina il modello 730 precompilato controllando dati e aggiungendo informazioni. Si potrà fare la scelta dell’8 per mille e del 5 per mille e si potrà anche scaricare il modello per salvarlo sul proprio dispositivo e stamparlo in un secondo momento. E’ possibile procedere con il download subito oppure successivamente accedendo nuovamente alla propria area personale dopo aver inoltrato il documento. Nell’area riservata è possibile, poi, rivedere i vecchi 730 che potrebbero aiutare nella compilazione di alcuni campi. Basterà accedere alla sezione “La mia scrivania” per poi cliccare su “Consultazioni” e selezionare “Dichiarazioni Fiscali” e poi “Cassetto Fiscale Personale”.

Ricordiamo di non tralasciare alcuna spesa detraibile per poter recuperare tutti i soldi spettanti. Tra le novità 2022 citiamo il credito d’imposta prima casa per i mutui dedicati agli under 36, la detrazione 110% del Superbonus, il Bonus Mobili e le spese per partecipazione a cori e scuole di musica. Poi ci sono le classiche detrazioni per le spese mediche e sanitarie, le spese veterinarie, universitarie, scolastiche, funebri, condominiali e delle attività sportive.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base