Modello 730 pre-compilato, ora è online ed è ancora più dettagliato: novità per detrazioni e oneri deducibili

Il modello 730 pre-compilato è online e accessibile a tutti i contribuenti dotati di SPID. Scopriamo quali sono le novità che riserva in questo 2022. 

Un 730 più ricco di oneri deducibili e detraibili che agevola la compilazione del 730 da parte del cittadino. Da oggi, 23 maggio, sarà possibile visualizzare la posizione.

modello 730 pre-compilato
Adobe Stock

Oggi, 23 maggio, ogni contribuente potrà visionare il proprio modello 730 pre-compilato sul portale dell’Agenzia delle Entrate. L’accesso al fascicolo è riservato ai cittadini in possesso di credenziali digitali, SPID, Carta di Identità Elettronica e Carta Nazionale dei Servizi. Per alcuni giorni non si potrà intervenire con modifiche e integrazioni. Occorrerà attendere, infatti, il 31 maggio per poter procedere con le adeguate correzioni, con l’accettazione e l’inoltro del modello. Ci sono, poi, altre scadenze da segnare sul calendario. Nel periodo dal 6 giugno al 30 giugno sarà possibile annullare un 730 già inviato mentre la data del 30 settembre segnerà l’ultima possibilità di invio del 730 pre-compilato oppure ordinario.

Modello 730 pre-compilato, ecco le novità 2022

Il modello pre-compilato del 2022 è più ricco di informazioni rispetto a quello dell’anno precedente. Il contribuente, ad esempio, troverà già inseriti i dati relativi ai precariati ossia ai redditi guadagnati nel periodo d’imposta di riferimento, il 2021. Nello specifico, il modello conterrà le quote di interessi passivi e i relativi oneri accessori per mutui riguardanti l’acquisto della prima casa; i premi delle assicurazioni sulla vita, contro gli infortuni e premi per le polizze contro i rischi di eventi calamitosi; i contributi assistenziali e previdenziali e i contributi versati per l’assistenza domestica o personale oppure familiare.

Tra le voci già compilate nel 2022 troviamo le spese sanitarie e i rimborsi, le spese universitarie e i rimborsi, le spese veterinarie, quelle funebri, le erogazioni liberali per le ONLUS, le spese per interventi di sistemazione della parte verde degli immobili e di recupero del patrimonio edilizio o di riqualificazione energetica (rispettivamente Bonus Verde, Bonus ristrutturazione e Ecobonus). Continuiamo con le spese legate alla frequenza di asili nido, alla frequenza scolastica, il riscatto dei periodi non coperti dalla contribuzione e le detrazioni spettanti con riferimento al Bonus vacanze.

Le indicazioni dell’Agenzia delle Entrate

Nel Provvedimento Agenzia Entrate del 19 maggio 2022 è possibile leggere l’elenco degli oneri detraibili e deducibili presenti nel modello 730 pre-compilato 2022 con riferimento al 2021 ed altre indicazioni sul reperimento del modello e sul suo invio. Come accennato inizialmente per accedere all’Area personale del portale occorrerà essere in possesso di SPID, CIE o CNS o, in alternativa, delle credenziali rilasciate dall’Agenzia delle Entrate o dall’INPS.

Le operazioni ammesse in relazione al proprio modello 730 sono di visualizzazione e stampa, accettazione, modifica e integrazione dei dati e invio del modello, versamento di somme dovute attraverso modello F24 già compilato con i dati del pagamento, indicazione delle coordinate IBAN su cui ricevere il rimborso e di consultazione delle comunicazioni, delle ricevute e della dichiarazione presentata.