Il trucco per allontanare i Gechi dalla casa o dal balcone senza usare veleni, è infallibile e sicuro

I Gechi sono creature innocue, ma possono prendere “residenza” in casa nostra. Per allontanarli in modo naturale c’è un sistema facile facile.

Arriva il caldo e con le temperature più alte ricomincia l’invasione di vari insetti e animaletti in casa e giardino. Formiche, zanzare, scarafaggi & co non sono piacevoli da vedere, ma è anche vero che possiamo tenerli lontani anche senza usare veleni chimici. Che tra l’altro potrebbero far danno ai bambini o agli animali domestici.

i gechi sono
Adobe Stock

Anche il Geco fa parte di quegli ospiti che preferiremmo non vedere mai. Solitamente stanno alla larga dalle mura domestiche ma non è raro che qualcuno di loro decida di “nidificare” proprio nel nostro appartamento. Ma se succede, come fare per mandarli via? Ecco il sistema più semplice e sicuro per tutti.

I Gechi sono “timidi”, ecco come scovarli

Per prima cosa dobbiamo sapere che questi piccoli rettili sono creature notturne. Quindi è molto probabile che li abbiamo in casa e non ce ne siamo mai accorti. Ma esistono dei segnali. Innanzitutto non è raro sentire il loro “verso”. Sembra uno squittio, lieve lieve, e non sapendo a che animale appartiene si potrebbe pensare di avere dei topi in casa.

Per capire se invece si tratta di questa specie di lucertolina basterà girare per le stanze di notte, senza accendere la luce e usando magari la torcia del cellulare. Probabilmente lo vedremo sul soffitto, o vicino alle finestre. Una volta adocchiato, però, sarà molto difficile “seguirlo” perché si tratta di un animale molto veloce.

Per certi versi, averlo in casa può anche fare molto comodo perché il rettile si ciba di zanzare, mosche e ragni. Ma se ci dà fastidio l’idea di convivere con lui, possiamo allontanarlo con un metodo semplice. E soprattutto innocuo per tutti.

Mandare via un Geco con questo trucco furbo

Per scacciare l’inquilino indesiderato, possiamo utilizzare due metodi. Uno è un po’ più complicato e consiste nella sua “cattura”. Quando individuiamo un Geco possiamo usare un bicchiere e un foglio di cartone per prenderlo e successivamente portarlo all’esterno. Come si fa coi ragni o altri insetti, insomma. Ma siccome abbiamo detto che i Gechi sono anche dei “corridori”, questa pratica si può rivelare difficile.

Allora bisogna conoscere e ricordare le sue abitudini. Dobbiamo sapere che i Gechi amano il caldo. Dunque, non appena ne vediamo uno sul muro, possiamo fargli prendere una “frescata”, usando un semplice spruzzino con dell’acqua fredda. Il Geco scapperà subito, e molto probabilmente non tornerà mai più.