Mutuo: interessante classifica di quelli a tasso fisso più vantaggiosi che bisogna assolutamente considerare

Qual è, attualmente, il mutuo a tasso fisso più conveniente? Di seguito tre opzioni molto soddisfacenti.  

Decidere se stipulare un mutuo è, sicuramente, una scelta importante e complicata. Comporta, infatti, numerosi oneri, tra tutti il lungo periodo di rate da pagare alla banca che ha accettato la domanda, periodo che può variare da un minimo di cinque ad un massimo di trenta anni. Sono numerose le tipologie di mutui che possono essere sottoscritte.

mutuo
Adobe Stock

Poiché la stipula di un mutuo comporta un notevole sacrificio finanziario, è fondamentale che l’interessato si informi in modo appropriato su tutte le vicende legate al contratto con la banca, dalle principali a quelle secondarie. Di seguito, dunque, tre opzioni di mutuo a tasso fisso, di cui poter usufruire.

Mutuo: quali sono quelli più convenienti per il mese di maggio?

La finanza e l’economia mondiale non stanno, di certo, attraversando un buon periodo e la situazione fiscale delle famiglie è sempre più preoccupante. L’aumento del prezzo delle materie prime, l’inflazione, la guerra, il rincaro dei costi dei carburanti, davvero sembra non esserci pace per i risparmiatori. Gli effetti della crisi internazionale, purtroppo, ci riguardano da vicino e l’impatto è evidente, purtroppo, in particolar modo sui nostri conti correnti.

In questo clima di incertezza, quindi, bisogna ponderare con estrema cura le scelte finanziarie da affrontare ed avere coscienza delle garanzie e delle tutele offerte dalla legge. In tale contesto, prima di chiedere un mutuo, l’interessato deve essere consapevole anche dei rischi a cui potrebbe andare incontro, legati, soprattutto, ai tassi d’interesse.

La lista dei tre tipi di finanziamento a tasso fisso più favorevoli

Le sciagure che stanno interessando la storia mondiale influiscono negativamente anche sui mercati finanziari, producendo un diffuso senso di incertezza. Chiedere, dunque, un mutuo alla banca, per l’acquisto di una casa, a tasso variabile potrebbe rivelarsi una scelta eccessivamente azzardata. Sarebbe opportuno, infatti, optare per un finanziamento a tasso fisso, che offre più sicurezza. Ecco, quindi, le tre opzioni di mutuo online a tasso fisso che presentano maggiori garanzie.

1) Intesa Sanpaolo mutuo per acquisto prima casa su un importo di 50.000 euro si applica un tasso fisso dell’1,85% con TAEG 2,05%. La durata di 20 anni per un costo totale di 59.857,21. Il prodotto che permette questo tipo di interesse è il Mutuo Domus Giovani Prima Casa. La rata mensile è di 249,41 euro.

2) Mutuo tasso fisso Crédit Agricole. La prima opzione consiste in un finanziamento che può essere stipulato anche a scadenza trentennale e che, grazie allo strumento #IniziaConCalma, si inizia a pagare dopo un anno. Dunque, la quota capitale e gli interessi non vanno versati per il primo anno, mentre, a partire dal secondo anno, inizia la restituzione della quota capitale. Infine, gli interessi maturati nel primo anno sono ricollocati sulle rate rimanenti;

3) Mutuo tasso fisso ING. Il tasso fisso del Mutuo Arancio prevede, ad oggi, un Tan (calcola gli interessi da pagare ogni anno per il mutuo) del 2,21% e un Taeg (indica il costo del mutuo comprensivo delle spese) del 2,33%. Inoltre, consente un prestito pari al 50% del valore dell’immobile, con durata trentennale. Per poter usufruire di tali condizioni, però, le richieste di mutuo devono pervenire entro il 31 luglio 2022 e devono essere stipulate entro il 30 settembre. Inoltre, fra i vantaggi, le spese di istruttoria e perizia sono rispetto alla media delle offerte, molto più contenute.