Bollo auto: non lo paghi per 5 anni se compri questi veicoli ma non è per tutti, controlla se sei tra i fortunati

Il bollo auto è una tassa regione che deve essere versata quando si entra in possesso di un veicolo.

L’importo è oneroso e varia da una Regione ad un’altra. In realtà alcune categorie di proprietari di veicoli sono esentati dal pagamento del bollo auto.

bollo auto
Pixabay

Ad esempio, i beneficiari di legge 104 e i loro familiari se sono in possesso del verbale legge 104 indicante una disabilità grave. Inoltre, ci sono alcune Regioni che applicano uno sconto pazzesco oppure per alcuni anni il bollo auto non si paga.

Tra l’altro, il governo per il 2022 ha stanziato incentivi pari a 650 milioni di euro per l’acquisito di auto elettriche o ibride, ma anche quelle con i motori a combustione interna. Dopo l’acquisito l’incentivo si trasformerà in sconto che il venditore potrà recuperare sotto forma di credito d’imposta.

Bollo auto: non lo paghi per 5 anni se compri questi veicoli, ma non è per tutti

Gli incentivi serviranno a risollevare il settore delle auto in crisi a causa della pandemia. Ma anche a permettere agli automobilisti di comprare un’auto nuova risparmiando. Senza dimenticare che a livello di impatto ambientale le auto elettriche e ibride sono sicuramente le migliori per salvaguardare il pianeta.

Inoltre, è proprio su queste tipologie di veicolo che i proprietari possono essere esonerati dal pagamento del bollo auto. Ma solo per i primi 5 anni. In realtà, le agevolazioni per le auto elettriche sono più sicure di quelle ibride. Infatti, le modalità di esenzione di queste ultime possono variare da una regione ad un’altra. Quindi per essersene sicuri bisogna consultare il sito dell’Automobile club d’Italia (ACI) che gestisce non solo i pagamenti relativi al bollo ma anche le relative esenzioni.

Infatti, altre all’esonero del bollo alcune regioni prevedono un importo ridotto di questa tassa. Ad esempio, in Lombardia, dopo i cinque anni di bollo gratis i proprietari di veicoli immatricolati a partire dal 1° gennaio 2019 possono ottenere un’esenzione permanente.

Certo non tutti possono comprare un’auto elettrico o ibrida, ma essere consapevoli sugli incentivi e sulle agevolazioni che l’acquisito di queste possono offrire è una possibilità per informarsi a riguardo.