Richiamo volontario Keppra, la casa farmaceutica chiarisce

Chiarimenti della casa farmaceutica sul ritiro volontario del farmaco “KEPPRA”

Il 21 aprile abbiamo pubblicato un articolo con carattere di urgenza in cui menzionavamo alcuni lotti di un noto farmaco ritirato, il Keppra. Ci ha contattato la casa farmaceutica in merito al medicinale che chiarisce che non è subentrato nessun ritiro e la difformità riscontrata non costituisce rischio per la salute della persona.

Richiamo volontario Keppra

Riportiamo di seguito i chiarimenti della casa farmaceutica.

Richiamo volontario Keppra: i chiarimenti

In riferimento all’articolo pubblicato in data 21 aprile 2022, dove si parla del presunto richiamo del medicinale Keppra, la casa farmaceutica insieme ad AIFA fa sapere che:

  • la difformità riscontrata nel codice AIC stampigliato sull’astuccio di alcuni lotti di KEPPRA (levetiracetam) non costituisce alcun rischio per la sicurezza e al tracciabilità dei farmaci;
  • di conseguenza, nessun richiamo è stato o sarà effettuato dall’azienda;
  • che nessuna necessità di verifica e/o segnalazione sussiste a carico dei cittadini o degli operatori sanitari.

Per qualsiasi chiarimento è possibile contattare la casa farmaceutica UCB Pharm al numero  02-30079300, oppure, per chiunque avesse necessità di maggiori informazioni può anche scrivere alla casella di posta elettronica della casa farmaceutica, all’indirizzo ucbcares.it@ucb.com.