Mai più formiche in giardino, e senza usare veleni: il “trucco” che non ti aspetti

Sta arrivando la bella stagione, ma con essa saranno inevitabili insetti e formiche in giardino. Combatterle però si può, con un sistema semplicissimo.

La primavera e l’estate sono stagioni bellissime, ma portano anche la presenza di fastidiosi insetti. Quest’anno, poi, alcuni scienziati lanciano l’allarme Zika. E se aggiungiamo a questo un’invasione di formiche, possiamo dire addio all’entusiasmo. Per fortuna, possiamo risolvere almeno la presenza delle famose “instancabili lavoratrici” con un trucchetto facile facile.

formiche in giardino
Adobe Stock

Non possiamo acquistare un formichiere come animale da compagnia, e nemmeno usare possibilmente veleni chimici, che potrebbero recare danno anche ad altri animali. Allora dobbiamo risolvere il problema in un altro modo. C’è da dire poi, che un conto è vedere qualche formichina tra le piante – è normale – ma un conto è ritrovarsi colonie immense di questi esserini che divorano ogni cosa. Il pericolo poi è che le formiche passino dal giardino, o dal balcone, in casa. A quel punto è un vero disastro.

Mai più formiche in giardino: ecco come, con l’aiuto della Natura

Fortunatamente esistono diversi sistemi per scacciare le formiche dalle nostre proprietà, anche senza usare metodi aggressivi e dannosi per l’ambiente. Inoltre bisogna anche vedere con quali tipi di formiche abbiamo a che fare. Perché ve ne sono più di 15 mila specie e ognuna ha delle peculiarità. Alcune sono “innocue” ma altre possono distruggere qualunque cosa si trovi sul loro cammino.

In Italia le formiche più comuni sono di tre varietà: quelle nere, le Ochetellus o le Lasius niger, che sono le “classiche” che troviamo ovunque. Poi ci sono le Camponotus, che possono essere nere ma anche rosse, e sono note perché tendono a fare le colonie tra la legna. Infine, le Formicae rufa Linnaeus, ovvero quelle rosse: un po’ più piccole di quelle nere, ma molto “irriverenti”. Sono famose per i loro pizzichi.

Naturalmente nessuna formica rappresenta un pericolo per la salute dell’uomo, ma se invadono giardini e orti possono fare danni ingenti a fiori e piante. Però la soluzione arriva proprio dalle piante. Sistemando in maniera “tattica” alcune di queste, avremo la garanzia che le formiche ne staranno alla larga.

Parliamo soprattutto di Menta, Maggiorana, Tanaceto e Lavanda. Queste piante, che per noi sono profumate e anche decorative, alle formiche non piacciono. Anche l’aglio è un nemico di questi insetti invadenti. Dunque si possono sistemare in giardino, nell’orto o sul balcone alcune di queste piante e senza usare sostanze chimiche non verremo “invasi”.

L’alternativa Bio

Oltre alle piantine di cui sopra, per eliminare efficacemente la presenza delle formiche possiamo usare la polvere di Piretro. Si tratta di un insetticida ma è a base naturale, quindi innocuo per animali ed esseri umani. È talmente blando dal punto di vista della tossicità che viene usato anche nelle coltivazioni biologiche. Si trova facilmente in commercio ed è un prodotto sicuro. L’unica accortezza da attuare è quella di dosarne bene la distribuzione, perché potrebbe dare fastidio ad altri insetti.