Legge 104 e bonus PC, smartphone e tablet a prezzi strepitosi, come fare domanda

Le persone con disabilità titolari della legge 104 possono richiedere agevolazioni anche di PC e altri dispositivi elettronici.

Infatti, tale legge permette di richiedere agevolazioni per permessi, acquisto di un’automobile, congedi, detrazioni figli a carico. Come detto anche per l’acquisto di dispositivi elettronici: PC, smartphone, tablet. Tutto a prezzo scontato.

Legge 104 e bonus PC, smartphone e tablet a prezzi strepitose
Adobe Stock

Cosa significa a prezzo scontato? La persona con disabilità proprio in forza della legge 104 ha la possibilità di richiedere sia una detrazione fiscale del 19% sia l’IVA agevolata al 4%. Entrambe le agevolazioni hanno come vantaggio il diritto a uno sconto maggiore sull’acquisto di un dispositivo elettronico.

Legge 104 e PC: agevolazioni su dispositivi elettronici per le persone con disabilità

Un lettore ha posto una domanda agli Esperti di InformazioneOggi: Signori buongiorno. Mi chiamo E., ho una figlia minorenne disabile con 104 (disabilità grave secondo l’art. 3 comma 3). Non ho individuato la prassi per l’acquisto di materiale elettronico per mia figlia e non è bastato esibire la tessera di disabile né indagare presso il medico di base su come affrontare l’acquisto con lo sgravio dell’IVA. L’altra questione (sottoposta sempre al medico di base) è sul tema di chi ha un trauma legato al Covid-19 e l’aiuto previsto. Chiedo risposte pratiche a questi temi pratici e quotidiani a cui i più non hanno risposte. Complimenti perché esistete e aiutate. Cordiali saluti. Buon lavoro”.

In quest’articolo affrontiamo la prima domanda del quesito, ovvero l’acquisito di materiale elettronico con legge 104. In un prossimo articolo affronteremo i traumi legati al Covid e a cosa si ha diritto.

Come detto, la legge 104 dà diritto a due benefici:

  • detrazione fiscale del 19% su una spesa fino a 2.840 euro;
  • IVA agevolata a 4% invece che a 22%.

Le agevolazioni possono essere richieste non solo dalla persona con disabilità, che utilizzerà il dispositivo, ma anche dal familiare che ha fiscalmente a carico la persona disabile.

Bisogna anche dire che l’agevolazione per dispositivi o materiali elettronici è destinata all’acquisto di apparecchiature basate su tecnologie meccaniche, elettroniche e informatiche. Tra questi ci sono: fax, modem, computer, telefono fisso e il cellulare. L’IVA si applica su tutti i modelli di cellulari poiché questi sono considerati “sussidi tecnici informatici”.

Quali documenti da presentare

Al momento dell’acquisto, la persona con disabilità (o un suo familiare) deve presentare al venditore una serie di documenti. Questi devono certificare il possesso della disabilità e, di conseguenza, che l’acquisto beneficia delle agevolazioni. Ecco i documenti da presentare Secondo le ultime disposizione bisognerà presentare:”copia del certificato attestante l’invalidità funzionale permanente rilasciato dall’azienda sanitaria locale competente o dalla commissione medica integrata”. 

Questo certificato deve spiegare che alla persona disabile il dispositivo elettronico serve per migliorare la propria vita e per garantire un benessere psicofisico e sociale. Nel caso il certificato non riporti tale indicazioni, all’atto dell’acquisto occorrerà integrare la documentazione con una certificazione specifica del medico curante che attesti la correlazione tra la patologia e l’accesso al beneficio (Legge n. 120 del 11 settembre 2020).

Presentati questi documenti e scelto il prodotto di interesse, il venditore applicherà sull’acquisto l’IVA del 4%.

Ricordiamo, inoltre, che è possibile con la Legge 104 anche il bonus TV, qui elencati i documenti da presentare per ottenere lo sconto

Infine, è possibile presentare anche un’autocertificazione, se l’interessato è già riconosciuto come persona con disabilità. All’autocertificazione dovrà essere allegato un documento di riconoscimento in corso di validità.

Detrazione fiscale del 19%: ecco come si ottiene

Invece, per ottenere la seconda agevolazione, la detrazione fiscale del 19%, l’acquirente dovrà inserire nella dichiarazione dei redditi i seguenti documenti:

a) la certificazione di invalidità rilasciata dalla Commissione medica;

b) la certificazione di riconoscimento della disabilità rilasciata sempre dall’ASL. Se accompagnata da un documento di identità può inserire anche l’autocertificazione non autenticata;

c) la fattura, ricevuta o quietanza del pagamento del prodotto acquistato.

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, inviala alla mail: esperto.informazioneoggi@gmail.com