Super Green Pass: a breve potrebbe essere abolito, ma attenzione…

La fine dello stato di emergenza dovrebbe decretare la fine dell’obbligo di Super Green Pass. Il Governo però sembra intenzionato a mantenere alcune restrizioni

Vediamo se sarà possibile mantenere in auge l’obbligo di vaccinazione e garantire l’estensione del certificato verde per compiere le principali attività sociali.

green pass

La fine dello stato di emergenza è fissata per il 31 marzo 2022 a meno di un’ulteriore proroga che allo stato attuale appare improbabile.

Nel resto d’Europa e del mondo si sta cercando di invertire la rotta e tornare mano mano alla normalità e l’auspicio è che ciò possa accadere anche nel Bel Paese.

Il Governo Draghi almeno per un po’ vorrebbe continuare a percorrere la strada della cautela, anche per non alzare subito bandiera bianca contro i no-vax che hanno resistito fino ad ora.

Super Green Pass: i possibili scenari dopo il 31 marzo 2022

Quindi gli interrogativi riguardano la possibilità di tenere ancora in vita l’obbligo vaccinale per gli over 50 che dovrebbe comunque durare fino al 15 giugno visto che nella disposizione è indicata tale data. Nel caso non fosse stata inserita la scadenza, il suddetto obbligo sarebbe decaduto con la fine dello stato di emergenza.

Passando al Super Green Pass, da aprile in poi in linea teorica non sarebbe più valido. L’Esecutivo però vorrebbe tenerlo in vita, magari optando per quello base da far valere fino al termine dell’estate. Questa sembra essere l’unica via percorribile a livello burocratico visto il certificato rafforzato non è ammissibile senza lo stato di emergenza.

Nel caso già sarebbe un passo importante per chi da sempre si è detto contrario al vaccino anti-covid. Resterebbe comunque in vigore l’obbligo vaccinale con annesse multe da 100 euro una tantum, che non sembra così esorbitante da invogliare i cittadini a sottoporsi all’inoculazione.

Insomma, saranno mesi piuttosto tribolati in cui i vari pareri differenti si scontreranno e daranno vita a numerosi ed accesi dibattiti. Bisogna trovare il giusto compromesso tra sicurezze e ritorno graduale a quella vita che da quasi due anni sembra solo un lontano ricordo. 

Impostazioni privacy