Poste Italiane: record di utili, entusiasmo tra correntisti e non solo

Il titolo Poste Italiane si conferma tra i migliori a Piazza Affari salendo a quota 3% dopo la pubblicazione del bilancio 2023.

Il Gruppo Poste Italiane ha reso noto il bilancio, ovvero i conti del quarto trimestre e dell’intero 2023. Inoltre ha comunicato interessanti novità sui dividendi, novità che ha entusiasmato i mercati finanziari.

Poste Italiane novità 2024
Poste Italiane tra maxi cedola e utili in salita (informazioneoggi.it)

In pratica, il 2023 si è chiuso per il Gruppo con un aumento dei ricavi e un miglioramento degli utili. Inoltre, Matteo Del Fante ha annunciato che fra qualche settimana presenterà il nuovo piano industriale quinquennale.

Poste Italiane, risultati positivi: al via incremento dei dividendi e nuove strategie di Del Fante

«Risultati straordinari» ha commentato Matteo Del Fante, dopo aver annunciato il bilancio più che positivo del Gruppo Poste Italiane, pari a 2,62 miliardi di euro. Utili netti in crescita del 9,4% non solo in riferimento al 2023 ma addirittura dal 2017, ovvero da quando Del Fante è alla guida di Poste Italiane.

Punto di svolta è stato il settore della corrispondenza e dei pacchi che ha chiuso il 2023 in pareggio, con ricavi pari a 3,7 miliardi di euro e una crescita annuale del 2,6%. Il settore pacchi, inoltre, continua a crescere in maniera sorprendente.

Anche i servizi finanziari hanno ottenuto buoni risultati, con l’incremento delle commissioni del 34,5% e una crescite degli interessi del 7,7% nel quarto trimestre per i tassi di interesse più alti. Sono aumentati anche i depositi da parte dei risparmiatori retail. Bene anche il settore assicurativo ma il ramo vita ha registrato una crescita più bassa rispetto agli altri settori.

Si tratta di ottimi risultati, tanto che il Gruppo Poste ha proposto un dividendo 2024, relativo all’esercizio 2023, pari a 0,8 euro per azione, ovvero con un ammontare totale di un miliardo di euro, in aumento del 23% rispetto 2022 che invece era pari a 0,65 euro. La prossima cedola a saldo sarà di 0,563 euro e sarà staccata il 24 giugno 2024 ma pagata due giorni dopo.

Il 28 febbraio Poste Italiane ha chiuso la seduta con un prezzo pari a 10,515 euro. Di conseguenza, l’intero dividendo garantisce un rendimento del 7,6% mentre quello a saldo è del 5,35%.

Inoltre, Del Fante ha annunciato che il 20 marzo 2024 presenterà il nuovo piano industriale 2024/2028. Si tratta di un piano strategico di 5 anni davvero interessante che porterà molti a considerare di acquistare azioni Poste Italiane. Fra gli obiettivi del nuovo piano ci sono la trasformazione della logistica e l’evoluzione dei servizi alla clientela.

Lascia un commento


Impostazioni privacy