Bonus disabilità su prodotti elettronici: come funziona l’agevolazione e come ottenerla

Come funziona il bonus disabilità per beneficiare dello sconto sui prodotti elettronici: chi può richiederlo e i dettagli da sapere

Le misure di inclusione sociali sono estremamente importanti, dal momento che danno modo alle persone con disabilità, tramite rilevanti agevolazioni,  di migliorare la propria autonomia e di prender parte, a pieno, alla vita sociale e culturale. Tra le diverse misure presenti a cui far riferimento, vi è il bonus disabilità, ovvero quello legato ai sussidi tecnici ed informatici.

Bonus disabilità, agevolazioni: sconto acquisto prodotti elettronici
Agevolazioni e bonus disabilità: come funziona e chi può ottenere lo sconto su questi prodotti – informazioneoggi.it

Il bonus disabilità può esser richiesto dai soggetti con disabilità motorie, del linguaggio, visive ed uditive. Tali persone hanno la possibilità di accedere ad uno sconto sull’IVA del quattro per cento in relazione all’acquisto di beni personali e sudditi tecnici ed informatici. L’accesso alla misura ed il relativo beneficio si lega alla presentazione di una copia del certificato di invalidità permanente, che viene rilasciato dall’Azienda Sanitaria Locale competente oppure dalla Commissione medica integrata.

Il certificato in questione, presentato dalla persona, ne conferma la disabilità permanente e ne stabilisce il collegamento funzionale fra menomazione ed il sussidio tecnico-informatico che ha intenzione di comprare. Entrando più nel dettaglio però, per sussidi tecnici ed informatici per disabili, si intendono quegli strumenti e quei dispositivi che, mediante l’impiego delle tecnologie, rendono più semplice l’integrazione degli stessi e la loro autonomia.

LEGGI ANCHE: Riconoscimento legge 104: ecco il documento da chiedere al medico curante, molti non lo sanno e perdono benefici e agevolazioni

Bonus disabilità, occhio alle agevolazioni: quali sono i prodotti da poter ottenere con lo sconto

Desta dunque sempre grande attenzione il bonus disabilità e, più in generale, l’insieme delle agevolazioni previste per le persone con disabilità. In tal caso, per quanto concerne quella legata ai sussidi tecnici ed informatici, quest’ultimi possono avere natura diversa, e si possono impiegare per varie scopi. Fra questi ad esempio l’apprendimento, dal momento che tali sussidi possono sostenere i soggetti con disabilità ad imparare e a prender parte alla vita sociale e culturale.

Così come possono esser importanti per la comunicazione, aiutando le persone con disabilità a comunicare con altri sia dal punto di vista lavorativo che personale. E non va dimenticato anche l’aspetto riguardante l’autonomia personale, dal momento che i sussidi in questione possono rappresentare un importante strumento per lo svolgimento delle attività di tutti i giorni, dal mangiare alla cura di sé e della casa.

LEGGI ANCHE: Riparte il bonus caregiver con maggiori agevolazioni: chi ne beneficerà e in che modo

Può essere un’ampia gamma di prodotti, ad esser inclusa fra gli acquisti agevolati, ad esempio un PC, un telefono a viva voce, un modem e così via. L’aspetto da tener presente, però, è che tali strumenti siano finalizzati a render più semplice la comunicazione e l’elaborazione scritta oppure grafica, e che permettano di accedere alle informazioni e alla riabilitazione dei soggetti con disabilità.

Tanto quella legata ai sussidi tecnici ed informatici per persone con disabilità, quanto altre agevolazioni e bonus, rappresentano misure rilevanti di inclusione sociale. Una misura d’assistenza che permette di fornire autosufficienza e che va nel segno dell’integrazione sociale a chi ne ha diritto. Per approfondire questo ed altri aspetti, ed i benefici, si può far riferimento alla guida dettagliata fornita dall’Agenzia dell’Entrate, a proposito delle agevolazioni fiscali per soggetti con disabilità.

Lascia un commento


Impostazioni privacy