Nuovi bonus studenti: quali sono e come ottenerli

Quando si parla di bonus studenti facciamo riferimento a varie tipologie di agevolazioni. Ecco quali sono e i requisiti per richiederli.

Confermati anche per il 2024 i bonus studenti, una serie di agevolazioni o voucher erogati a coloro che studiano. A richiederlo possono essere le famiglie, nel caso di studenti minorenni che frequentano la scuola primaria o secondaria.

Ecco quali sono i bonus studenti nel 2024
Bonus studenti 2024 (informazioneoggi.it)

Invece, gli studenti maggiorenni, che frequentano l’università, lo possono richiedere in autonomia; però l’indicatore ISEE avrà un peso enorme nell’erogazione dell’agevolazione.

Inoltre, poiché non si tratta di un solo bonus ma di un insieme di agevolazioni, termine con cui è più corretto definirli. Comunque è per questo motivo che i requisti e gli importi cambiano in base ai destinatari. Scopriamo quali sono, a chi spettano e come ottenerli.

Bonus studenti 2024: la guida completa sulle agevolazioni a studenti e universitari

La prima agevolazione è rivolta agli studenti che frequentano la scuola primaria e secondaria (di primo e secondo grado). Si tratta dell’agevolazione sui libri di testo.

Gli importi possono cambiare perché i contributi sono erogati su base regionale e comunale. Per ottenerli è necessario visitare il sito internet della Regione o del Comune di competenza e verificare se il bonus è attivo.

Gli studenti che si diplomeranno nel 2024 hanno un’ulteriore possibilità di ottenere un contributo economico con il cosiddetto bonus 100 e lode. Ovviamente il requisito da rispettare è ottenere all’esame di maturità il massimo voto con la lode.

Anche in questo caso il contributo è variabile perché il governo ogni anno stanzia una fondo che poi sarà suddiviso tra gli studenti che hanno ottenuto la lode.

Come detto ci sono agevolazioni destinate anche per gli studenti universitari, ma in questo caso è necessaria la presentazione dell’ISEE familiare, che ricordiamo è scaduto il 31 dicembre 2023.

Presentando questo documento gli studenti universitari potrebbero ottenere l’esonero dal pagamento dell’intera tassa di iscrizione, purché l’ISEE sia inferiore ai 22mila euro. Invece, qualora l’ISEE fosse superiore, ovvero fino ai 30mila euro, è possibile ottenere uno sconto sul pagamento di tale tassa

Un altro contributo a cui gli studenti possono accedere è il bonus dedicato agli studenti fuori sede. Erogato per sostenere le spese di affitto nella città in cui si intende andare a studiare permette una detrazione del 19% su tali spese. Queste però non dovranno superare gli 800 euro per ogni universitario.

Spesso per gli studenti fuori sede, le Regioni erogano contributi per ottenere un alloggio gratuito. Per conoscere i requisiti e le condizioni bisogna consultare il sito dell’Ateneo in cui si vuole studiare.

Infine, ecco gli ultimi due misure che possono rientrare tra i bonus studenti. Il primo è la Carta della Cultura 500 euro, se l’ISEE familiare è inferiore a 35mila euro. La seconda è la Carta di Merito per chi ottiene il voto massimo alla maturità. Anche in questo caso sono previsti 500 euro.

Impostazioni privacy