Lotteria Italia, cosa succede se il premio non viene riscosso? La risposta è inquietante

I premi della Lotteria Italia possono essere anche molto allettanti, ma c’è chi talvolta si dimentica di ritirarli. Le conseguenze.

Quello con la Lotteria Italia è un appuntamento fisso per moltissimi italiani che, dopo aver comprato uno o più biglietti, ambiscono a vincere uno dei sostanziosi premi finali. Il maggiore quest’anno prevede l’assegnazione di ben 5 milioni di euro, ovvero una cifra in grado di far cambiare vita al fortunato vincitore.

Lotteria Italia
Lotteria Italia, che fine fanno i premi non riscossi? (Informazione Oggi)

Potrebbe sembrare strano ma talvolta i vari premi assegnati dalla Lotteria Italia, che finora ha previsto anche estrazioni periodiche ed anteriori a quella più importante del 6 gennaio, non vengono riscossi. Ovvero: chi vince non si attiva poi per ritirare la somma spettante. Ci si potrebbe chiedere quale sia il destino di questi premi e di seguito lo scopriremo, tenendo conto di quanto indicato nel sito ufficiale del famosissimo concorso a premi.

Lotteria Italia: qual è la destinazione dei premi non riscossi?

I giocatori possono controllare di essere in possesso di un biglietto vincente della Lotteria Italia (estrazioni giornaliere e finale) servendosi della sezione dedicata “Verifica la vincita”, disponibile sul web via smartphone o tablet anche attraverso l’app My Lotteries.

La domanda sulla sorte del montepremi che non viene riscosso per ciascun concorso è assolutamente legittima e, come accennato, il sito web della Lotteria Italia dà tutte le informazioni utili a riguardo. D’altronde non tutti i vincitori dell’estrazione giornaliera o finale del celebre concorso annuale procedono al ritiro del premio e il denaro che non viene richiesto dai legittimi nuovi proprietari, si perde.

In poche parole, il sito della Lotteria Italia spiega che, laddove un giocatore non dovesse riscuotere la propria vincita, “l’importo della stessa viene gestito dall’Erario“.

Sussistono dei termini per domandare il pagamento delle vincite dei premi Lotteria Italia. Conseguentemente se il proprio biglietto del concorso fa parte di quelli vincenti, occorre fare la richiesta di riscossione entro 180 giorni dalla data di pubblicazione del Bollettino Ufficiale sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM). Altrimenti il diritto alla riscossione decade.

Istruzioni per i possessori dei biglietti vincenti “Lotteria Italia 2023”

In particolare il biglietto vincente, integro ed in originale, deve essere fatto pervenire o presentato dal possessore, presso l’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali Srl in viale del campo Boario 56/D, 00154 Roma. In alternativa il biglietto può essere presentato presso uno sportello Intesa San Paolo, che si occuperà di farlo pervenire poi a Lotterie Nazionali Srl.

Ricordiamo infine che la Lotteria Italia dispone l’estrazione finale il 6 gennaio quando sono comunicati i biglietti vincenti per i premi di prima, seconda e terza categoria durante la trasmissione di RaiUno “Affari tuoi“. Se il partecipante al concorso ha potuto registrare il proprio biglietto, ha altresì partecipato all’estrazione dei premi giornalieri che, si rimarca, hanno un ammontare pari a 10.000 euro (per i premi estratti in tutte le settimane dal 3 Ottobre al 16 Dicembre), invece i premi comunicati dal 19/12 al 23/12 valgono il doppio.

Lascia un commento


Impostazioni privacy