Calendario aste BTP e BOT gennaio 2024: le date ufficiali, occasione per gli investitori

A partire dal 10 gennaio 2024 ci saranno le nuove aste BTP e BOT. Ecco le date ufficiali da segnare in rosso sul calendario.

Tante sono le persone che investono in titoli di Stato che, ricordiamo, possono essere acquistati sia in asta, ossia al momento della loro emissione, sia sul mercato secondario, dove vengono giornalmente scambiati. Tuttavia, in entrambi i casi è necessario rivolgersi alla propria banca oppure a un intermediario finanziario abilitato. Inoltre, le aste vengono annunciate tramite comunicati stampa pubblicati sul sito del MEF.

Aste BTP e BOT gennaio 2024: come investire denaro
Aste BTP/BOT gennaio 2024: ecco le date ufficiali (informazioneoggi.it)

Qualche giorno fa prima di Natale il ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha reso noto il calendario annuale delle nuove emissioni di BTP e BOT relativo all’anno 2024. In questo articolo scopriamo quali sono le date ufficiali da segnare in rosso per non perdere l’occasione per investire e guadagnare denaro.

BTP e BOT: ecco il calendario con le date delle aste di gennaio 2024

Nel mese di dicembre 2023 il ministero dell’Economia e delle Finanze ha annullato le aste dei titoli di Stato delle ultime settimane del mese. Quindi, gli investitori non vedono l’ora che arrivi il primo comunicato stampa di gennaio 2024 che renda noto le nuove emissioni.

Sono previsti 5 collocamenti relativi ai seguenti titoli di Stato: BOT (2 aste); medio-lungo termine (BTP); BTP Short Term e BTP€i.

I BOT (Buoni ordinari del tesoro) sono titoli a breve scadenza che variano tra i 3 e i 12 mesi. Offrono un rendimento stabile anche se nel breve periodo e sono ideali per gli investitori che desiderano ottenere guadagni in modo più veloce. Inoltre, hanno un tasso di interesse fisso, il pagamento avviene alla scadenza del titolo alla pari e sono collocati tramite aste competitive: meta mese per i BOT a 12 mesi e a fine mese per quelli a 6 mesi.

Invece, i BTP (Buoni del Tesoro poliennali) sono titoli a medio-lungo termine con scadenza compresa tra i 3 e i 30 anni e una cedola fissa pagata ogni 6 mesi. Vengono collocati tramite asta marginale. Sono ideali per chi cerca un guadagno nel lungo periodo.

Infine, una volta al mese sono collocati anche i BTP Short Term e i BTP€i. I primo sono come i BTP tradizionale ma hanno una scadenza compresa tra i 18 e i 30 mesi, mentre i secondi sono titoli indicizzati all’inflazione europea. Quest’ultimo, in pratica, offre una protezione contro l’aumento del livello dei prezzi.

Di seguito, il calendario con le date ufficiali delle comunicazioni, delle aste e dei regolamenti dei titoli di Stato per il mese di gennaio 2024:

  • 5 gennaio: Comunicazione BOT;
  • 8 gennaio: Comunicazione medio-lungo;
  • 10 gennaio: Asta BOT;
  • 11 gennaio: Asta medio-lungo;
  • 12 gennaio: Regolamento BOT;
  • 15 gennaio: Regolamento medio-lungo;
  • 22 gennaio: Comunicazione BTP Short Term – BTP€i;
  • 23 gennaio: Comunicazione BOT;
  • 25 gennaio: Asta BTP Short Term – BTP€i e Comunicazione medio-lungo;
  • 26 gennaio: Asta BOT;
  • 30 gennaio: Asta medio-lungo e Regolamento BTP Short Term – BTP€i;
  • 31 gennaio: Regolamento BOT;
  • 1° febbraio: Regolamento medio-lungo.

Lascia un commento


Impostazioni privacy