Ami la pizza? Non hai idea di quello che succede al tuo corpo quando la mangi

La pizza è uno degli alimenti più apprezzati in Europa. Ma in molti non conoscono gli effetti sull’organismo legati al consumo di quest’alimento.

Quando hai fame, di solito puoi trovare una pizzeria dove prendere una fetta di pizza per pochi euro. Puoi anche conservare della pizza surgelata nel congelatore, metterla in forno per circa 10 minuti e la cena è pronta in un attimo. Ma cosa succede se nella tua dieta mangi regolarmente la pizza? C’è un limite al consumo di pizza? Quali sono i potenziali benefici e danni per il corpo e la salute generale?

cosa succede all'organismo quando mangi pizza
Mangi pizza tutti i giorni? – InformazioneOggi.it

Se amate la pizza e ne consumate una fetta ogni settimana accompagnata da verdure, come un’insalata, può sicuramente far parte di una dieta sana. Tuttavia, se inizi a mangiare tre o quattro porzioni (o più!) regolarmente, la tua dieta può avere conseguenze sulla salute.

Ami la pizza: ecco quanto spesso dovresti mangiarla

Una fetta di pizza al formaggio normale può pesare circa 400 calorie, e anche di più se la condisci con peperoni o altri condimenti ricchi di grassi. La pizza tende anche a contenere elevate quantità di grassi saturi provenienti da formaggio e carne lavorata, che ostruiscono le arterie e possono aumentare il rischio di malattie cardiache.

Le linee guida dietetiche per gli europei 2015-2020 raccomandano di consumare non più del 10% delle calorie totali giornaliere provenienti da grassi saturi. Una fetta di pizza acquistata in negozio può contenere circa il 20% della quantità giornaliera raccomandata di grassi saturi. Se mangi regolarmente molte fette di pizza, il tuo apporto di grassi potrebbe superare il limite raccomandato.

Nel tempo, ciò può portare ad un aumento del rischio di malattie gravi. Con circa 400 calorie per fetta di pizza acquistata in negozio, mangiare due o tre fette di pizza aggiungerà da 800 a 1.200 calorie alla tua giornata. Se opti per i peperoni, il conteggio delle calorie sarà ancora più alto.

Sapendo che una persona deve consumare in media 2.000 calorie, i tranci di pizza rappresentano tra il 40 e il 60% (o anche di più!) dell’apporto calorico giornaliero, senza contare gli altri due pasti e gli eventuali spuntini.

Il consumo eccessivo e regolare di calorie porta ad un aumento di peso nel tempo. Le Linee guida dietetiche per gli europei 2015-2020 raccomandano che la metà dei cereali che mangiamo siano integrali. La crosta della pizza tende ad essere fatta con farina di frumento arricchita e non contiene molte fibre.

Dunque, se mangi regolarmente pizza e fai il pieno di cereali raffinati, è probabile che non assumi la quantità raccomandata di cereali integrali nella tua dieta. Un’adeguata assunzione di fibre contribuisce alla salute del tratto gastrointestinale e ha altri benefici, come ad esempio riducendo il rischio di cancro al colon e riduzione dell’ipercolesterolemia.

Impostazioni privacy