Millionday, 264 volte milionari: c’è un Paese in festa | “Al bar non si parla d’altro”

Una vincita davvero eccezionale che ha sollevato l’entusiasmo di una intera comunità italiana. Tutti esultano.

Vincere è di certo una delle sensazioni più belle da provare. Lo sanno benissimo quei fortunati che di colpo vedono la propria vita cambiata da un momento all’altro. Ultimamente, nel nostro paese, il gioco riesce a regalare indimenticabili emozioni.

Vincita al gioco
Vincita milionaria Millionday -informazioneoggi.it

Il luogo dei sogni, per quel che riguarda la vincita in questione è Sirmione, in provincia di Brescia. Da quelle parti la fortuna ha giocato uno scherzo, di quelli davvero piacevoli a un abitante del luogo. La sorpresa è stata tanta, l’entusiasmo, in tutta la località, praticamente alle stelle.

Il concorso protagonista di questo evento tanto fortunato è il Millionday. Il giocatore in questione ha infatti realizzato una cinquina da sogno da un milione di euro presso il noto bar America di via San Martino della Battaglia. La notizia ha fatto il giro del paese in pochissimo tempo, chiaramente.

“Al bar non si parla d’altro – hanno spiegato ai giornali i titolari Aurelio Guerra e la moglie Ornella Bottacini – perché sono tutti curiosi di sapere chi è il vincitore, ma in realtà non lo sappiamo manco noi: di certo ha giocato la sua schedina sabato scorso, ma non conosciamo nemmeno l’orario preciso della giocata. Non lo sapremo mai, probabilmente, – concludono – perché la cifra è notevole e quando gli importi sono così importanti, i premi si ritirano in banca o direttamente a Roma: non verrà sicuramente qui a incassare il suo milione“.

La ricevitoria in questione, per la prima volta, mette a segno una vincita milionaria nonostante le numerosissime vincite realizzate in quel contesto negli anni passati. La combinazione vincente è stata la seguente: 2, 7, 9, 43 e 45. 264, le vincite da 1 milione finora realizzate al concorso Millionday. Un bottino, insomma, per tutti i fortunati, più che mai interessante.

Impostazioni privacy