Monete: la perla della vecchia lira che può valere più di 25mila euro

Una storia più che mai ricca e avvincente, una epopea, di potrebbe definire, quella della vecchia lira italiana.

Niente di particolarmente nuovo, in un certo senso. Il mondo del collezionismo ormai da moltissimi anni fa passi da gigante. Oggi con il web lo stesso contesto sembra essere destinato a crescere ancora di più. In pochi secondi è possibile entrare in qualsiasi piattaforma online e prendere informazioni su qualsiasi esemplare presente in circolazione.

Esemplari preziosi lira
Quanto valgono le vecchie lire – informazioneoggi

Gli esemplari della vecchia lira, risultano oggi tra i più ambiti in assoluto per i collezionisti di mezzo mondo. Il fascino e il prestigio di una moneta che per tre diversi secoli ha accompagnato le sorti del nostro paese non conosce forse eguali dal punto di vista degli appassionati.

Grazie al web, cosi come anticipato, oggi è possibile informarsi, studiare i vari esemplari, conoscere dettagli, immagini e valutazioni in pochissimi secondi. Le piattaforme dedicate a questo magico mondo sono ormai praticamente infinite. Il discorso legato alla valutazione, poi è tra i più affascinanti in assoluto.

A essere considerati in questa particolare fase sono specifici elementi. Tra questi troviamo l’anno di conio, il soggetto rappresentato, la tiratura, l’eventuale appartenenza a serie speciale, la presenza sempre eventuale di errori di conio e le condizioni di conservazione dello stesso esemplare.

Chiaramente, anche se non è sempre detto, i vecchi esemplari sono oggi i più ricercati dai collezionisti e inoltre risultano essere, anche qui non sempre, quelli di più elevato valore. Tra questi spicca il famosissimo taglio da 10 lire, una moneta assolutamente unica.

I canali, poi, per procedere agli acquisti o alle vendite dei vari esemplari sono anche in questo caso garantiti dal web e di conseguenza più che mai sicuri per qualsiasi tipologia di transazione. Numerosi, inoltre, gli esemplari che a oggi arrivano a valere anche decine di migliaia di euro.

Monete: l’esemplare che fa impazzire i collezionisti di tutto il mondo

Vecchia lira
10 lire preziosa italiana – InformazioneOggi

Tra gli esemplari della vecchia 10 lire, cosi come anticipato troviamo, considerando i più preziosi in assoluto, l’esemplare datato 1946. Parliamo dell’immediato dopo guerra e di un paese in piena ricostruzione. Valore in ottime condizioni di conservazione circa 6000 euro.

Altri esemplari più che mai prestigiosi risultano essere, poi, i seguenti:

  • Le 5 lire del 1946
  • 1 lira del 1947
  • Le 10 lire del 1947
  • Le 2 lire del 1949
  • Le 100 lire del 1955
  • Le 5 lire del 1956
  • Le 20 lire del 1956
  • Le 2 lire del 1958
  • Le 50 lire del 1958

La 10 lire coniata nel 1947, per esempio, conservata sempre in ottime condizioni, può arrivare a valere circa 4000 euro. Tra le più preziose in assoluto troviamo poi quelle coniate nel periodo del regno di Vittorio Emanuele II, tra il 1910 e il 1912. Stiamo parlando della 10 lire denominata Aratrice.

Su uno dei due lati della moneta in questione troviamo il ritratto di Vittorio Emanuele II, sull’altro invece è rappresentata una aratrice che simboleggia in quel caso l’Italia agricola di quegli anni. Un esemplare del genere, coniato nel 1912, oggi, in perfette condizioni di conservazione può arrivare a valere fino a 9mila euro.

Discorso diverso per gli esemplari coniati nel 1926 e 1927 che possono arrivare a valere nel primo caso fino a 20mila euro, nel secondo, fino addirittura a 28mila euro. Monete più che mai preziose che hanno fatto la storia del nostro paese e che oggi fanno letteralmente impazzire i collezionisti di tutto il mondo.

Impostazioni privacy