Girasoli fonte di felicità, in molti li piantano in giardino e nei vasi da balcone: il terreno da usare e tutte le cure per evitare i parassiti

I girasoli sono fiori meravigliosi, ma come si possono coltivare? Ecco tutte le informazioni utili e attenzione ai parassiti

Con l’arrivo della bella stagione, in tantissimi cominciano a dedicarsi al giardinaggio e tra i fiori forse più amati vi sono i girasoli, ma come si fa a curarli e farli crescere bene? Ecco alàni consigli utili e a cosa bisogna prestare attenzione.

Girasoli: ecco come curarli
Vuoi coltivare e curare un girasole? Ecco alcuni consigli utili (informazioneoggi.it)

Come in tantissimi sicuramente già sapranno, i girasoli piacciono proprio a tutti e grazie ai loro colori sgargianti e chiari risultano donare tanta felicità a chi ne ha uno in casa. Questo meraviglioso fiore rientra nella famiglia della Asteraceae e risulta essere davvero bellissima sia da regalare che da tenere fuori al proprio balcone.

Di seguito saranno spiegate alcune peculiarità di questa pianta e soprattutto come prendersene cura e a cosa prestare particolare attenzione.

Questa tipologia di pianta è annuale e di solito può arrivare a raggiungere anche un’altezza importante, infatti i girasoli possono essere alti anche tre metri. Questa caratteristica li rende davvero unici nel loro genere, ma non è l’unica.

Infatti, chi ne ha avuto uno in casa lo saprà, i girasoli sono capaci di ruotare per seguire l’andamento del sole. In più le grosse foglie ed i petali gialli rendono questa pianta davvero unica nel suo genere.

Girasoli, come prendersene cura al meglio? Ecco alcuni consigli molto utili

Dunque, come anticipato, i girasoli hanno bisogno di determinate cure per stare bene e di seguito ne saranno spiegate alcune per evitare che questi fiori si secchino in poco tempo.

Girasoli: ecco come curarli
Vuoi coltivare e curare un girasole? Ecco alcuni consigli utili (informazioneoggi.it)

Com’è noto e come si può intuire dal nome del fiore, questa pianta ha bisogno di stare in un posto al sole così da vivere bene. Bisogna quindi prestare molta attenzione ad evitare ostacoli che limitino l’arrivo del sole sul fiore.

Per quanto concerne, invece, il terreno questo dovrà avere un pH neutro ed è importante che sia drenato per bene. In più vi è bisogno di molta sostanza organica per far crescere i fiori al meglio.

Per quanto riguarda, invece, la potatura questa dovrà essere fatta solamente se necessaria ovvero se vi sono parti della pianta secche. La concimazione, invece, dovrà essere leggera e bisognerà utilizzare dei fertilizzanti naturali in base al momento di crescita in cui si trova il fiore.

La propagazione è facilissima, infatti, per farlo sarà necessario utilizzare i semi. Questi ultimi andranno piantati nel terreno in primavera così da evitare che questi gelino, ciò potrebbe avvenire durante la stagione fredda.

In fase di germinazione, il terreno dovrà essere sempre umido e di conseguenza è necessario controllarlo. Questi fiori risultano essere molto resistenti ai parassiti ma bisogna comunque controllare. A volta vi è la possibilità di trovarvi afidi oppure ragnetti rossi e  bisognerà intervenire magari chiedendo consiglio ad esperto.

Lascia un commento


Impostazioni privacy