Paolo Carta, marito di Laura Pausini: segreti, lavoro e vita prima di lei, incredibile come è cambiato

Una carriera di tutto rispetto alle spalle, Paolo Carta da pochi giorni è diventato il marito di Laura Pausini. Cosa sappiamo su di lui?

Un nome importante nel panorama musicale che, però, è diventato ancora più famoso nel mondo del gossip grazie alla sua unione con la Laura Pausini.

Paolo Carta e Laura Pausini
Paolo Carta – InformazioneOggi.it

Un matrimonio tenuto segreto fino all’ultimo, un po’ fuori dal comune, ma comunque molto semplice ed essenziale, come lo sono loro. Stiamo parlando di Laura Pausini, una delle stelle più luminose del panorama musicale italiano, e del suo marito Paolo Carta. Dopo 18 anni insieme, una figlia e tanti tour, finalmente hanno coronato il loro sogno d’amore: lo scorso 22 marzo hanno detto sì.

Possiamo dire che, in linea di massima, si è trattato di una matrimonio ricco di colpi di scena in cui soltanto pochissimi sapevano davvero cosa stesse per accadere. La damigella d’onore è stata la loro figlia, Paola, avuta nel 2013, e il cui nome simboleggia l’unione di quelli dei suoi genitori. Ma le sorprese, ovviamente, non sono finite qui dato che dopo la cerimonia, i due hanno cantato e suonato un inedito scritto a quattro mani, ovvero “Davanti a noi”.

Chi è Paolo Carta, il marito di Laura Pausini? Tutta la sua storia prima dell’incontro con l’amore della sua vita

Classe 1964, Paolo Carta nasce a Roma ben 59 anni fa. Prima dell’incontro con la star internazionale Laura Pausini, ha avuto già un matrimonio con Roberta Galli. Da questa unione sono nati tre figli, ovvero Joseph, Jader e Jacopo, ognuno a modo loro coinvolto nel mondo dello spettacolo.

Nel 2012 la separazione con Roberta Galli ha permesso al chitarrista di dedicarsi totalmente alla relazione con la cantante di Solarolo. Per quanto riguarda la sua carriera, possiamo dire che è anche un produttore discografico che ha avuto modo di lavorare anche con star di un certo calibro come Lionel Richie e Whitney Houston.

Prima di questo felice epilogo, e del sodalizio artistico e sentimentale con Laura Pausini cominciato nel 2005, ha avuto modo di farsi conoscere da solo nel panorama musicale. Iniziamo negli anni ’80 dove collabora con altri big della canzone italiana, come Max Pezzali, Eros Ramazzotti e Luca Barbarossa.

Ad un certo punto, poi, decide di dedicarsi su se stesso pubblicando l’album di inediti “Domande”. Si avvicina al mondo della TV registrando le sigle di alcuni cartoni animati della Mediaset. Nel 1997 gareggia nella kermesse canora nazionale, ovvero il Festival di Sanremo partecipando nella categoria delle Nuove Proposte col brano “Non si può dire mai…mai”.

Dopo questa esperienza, è il chitarrista ufficiale di Gianni Morandi per il suo programma “C’era un ragazzo come me” e, di seguito, è in tour con Fabio Concato. Riprenderà a lavorare con Gianno Morandi e poi l’incontro con la nostra Pausini, di dieci anni più giovane.

Ad oggi possiamo dire che, per quanto siano sconosciute le vere cifre, Paolo Carta, il novello marito di Laura Pausini, ha messo da parte un bel patrimonio alle spalle.

Tutti i dettagli sul matrimonio

Nonostante giorni fa si parlava già di questo matrimonio, dalla data sconosciuta, per via delle pubblicazioni delle nozze, nessuno immaginava che i due avrebbero accelerato le cose. Il rito è stato officiato dal sindaco di Solarolo nella casa dei genitori di Laura Pausini.

I presenti a quell’evento non sapevano cosa stesse succedendo: i pochi invitati, tra cui amici e parenti, erano stati chiamati dalla coppia per festeggiare i 30 anni di carriera della Pausini. E all’improvviso, invece, si sono ritrovati catapultati in un matrimonio.

Davvero particolare, poi, la scelta delle fedi nere che la coppia ha ordinato per via web al fine di non destare sospetti. Le fedi di questo colore hanno un significato ben preciso. Oltre ad essere fuori dal comune, sono fatte di titanio, materiale che simboleggia un legame impossibile da distruggere e duraturo.

Anche la proposta di matrimonio è stata anticonvenzionale!

Diciamo che 11 anni fa Paolo Carta aveva deciso di proporsi alla cantante romagnola, ma dopo poco la Pausini rimase incinta e così i due decisero di posticipare le nozze.

In particolare, avevano pensato bene di sposarsi quando la bambina sarebbe diventata grande per poter portare gli anelli ai genitori.

Intanto, però, durante il lockdown del 2021, la Pausini ha rinnovato la proposta dichiarandosi lei stessa al futuro marito nel loro giardino di casa. Il resto, poi, è storia!

Impostazioni privacy