I mutui online sono davvero più convenienti di quelli tradizionali? La risposta non lascia dubbi

Negli ultimi mesi i cittadini a causa degli aumenti guardano con sospetto i mutui immobiliari, ma cosa pensano di quelli online?

La Banca centrale europea (BCE) alzando i tassi di interesse ha portato un rincaro anche sui tassi dei mutui immobiliari tradizionali.

mutuo online
InformazioneOggi

Gli aumenti stanno mettendo a dura prova le persone che cercano una casa in cui abitare. La diffidenza è tanta perché accedere a un mutuo tradizionale sembra non essere più vantaggioso.

Per questo motivo, sono molti a chiedersi se orientarsi il mutuo online non può essere la scelta più conveniente grazie anche alle tempistiche di erogazione e alla gestione del finanziamento. Ma qual è la differenza tra i mutui online e tradizionali? Sono realmente vantaggiosi e affidabili?

I mutui online sono davvero più convenienti di quelli tradizionali? La risposta non lascia dubbi

Come quelli tradizionali, anche i mutui online sono una tipologia di finanziamento in cui la banca (o un altro istituto di credito, detto mutuante) concede a una persona (mutuatario) una somma di denaro in credito. Questo potrà servire sia per acquistare sia per ristrutturare un immobile.

Con l’apposizione della firma sul contratto il mutuatario si impegna a restituire l’importo nei termini e con le modalità indicati nel documento. Come garanzia sull’immobile si iscrive un’ipoteca, questo perché il finanziamento è in realtà un mutuo ipotecario.

A questo punto è chiaro che non esiste una differenza tra mutuo tradizionale e mutuo online, tranne nel fatto che quest’ultimo si ottiene tramite una procedura digitale, via web o via home banking. Insomma, come il tradizionale anche per i mutui online il soggetto erogatore è una banca o un istituto di credito. Questa recepisce i documenti tramite e-mail snellendo in questo modo la procedura per l’ottenimento del mutuo.

Anche i tempi di durata del finanziamento sono gli stessi: da cinque a 40/50 anni a seconda delle condizioni stipulate con la banca. Così come per i tradizionali, anche per i mutui online i tassi possono essere fissi o variabili e le rate essere mensili, trimestrali o semestrali.

Se si volesse cercare una differenza, si potrebbe trovare nell’importo perché i mutui online garantiscono fino all’80% del valore dell’immobile. In realtà, a volte anche fino al 100% ma solo in casi particolari.

Come si sottoscrivono i mutui online

Sottoscrivere un mutuo online è abbastanza facile e avviene tutto da remoto inviando e alla banca una richiesta di verifica fattibilità.

In seguito, bisogna inviare tutta la documentazione richiesta, come dati anagrafici, residenza, reddito e busta paga o cedolino della pensione. Ma anche le planimetrie dall’immobile, i documenti catastali, eccetera.

Dopo una decina di giorni (ma le tempistiche possono cambiare), la banca comunica la pre-approvazione del mutuo e l’importo che sarà erogato (compresi il dettaglio dei costi e gli interessi applicati).

Però, spesso capita che l’importo concesso dalla banca sia inferiore a quello richiesto. Ciò accade nel caso in cui la rata del mutuo è troppo elevata rispetto al reddito dichiarata. Infatti, forse non tutti sanno che la banca concede mutui se il rapporto tra rata e reddito non supera il 30/35%, ossia un terzo del reddito mensile del richiedente.

L’ultimo passaggio riguarda la perizia dell’immobile che serve a verificare la regolarità e il valore dello stesso. A questo punto, se non si creano altri problemi, il notaio invierà la delibera e la banca fisserà la data di accensione del mutuo.

Vantaggi

I vantaggi nel sottoscrivere un mutuo online sono numerosi. Il primo è la comodità di ottenere più preventivi dalle banche senza girare per le varie filiali. In questo modo si potranno confrontare tra loro molto più comodamente e trovare il mutuo più conveniente per le nostre esigenze.

Inoltre, si riducono le spese legate a intermediari e consulenti e il più delle volte le banche online prevedono spese di istruttoria e perizia gratuite o quasi.

Ricordiamo anche che quando si confrontano i mutui è importante valutare il TAEG. Questo rappresenta il tasso annuo effettivo globale e tiene conto di tutti i costi del finanziamento sia le spese accessorie sia le spese legate al tasso di interesse. Invece nel TAEG non rientrano le spese per assicurazioni non obbligatorie.

Un unico svantaggio

I mutui online possono considerarsi affidabili perché non solo sono erogati da banche o da un altro istituto di credito ma per la stipula è sempre richiesta la delibera del notaio. Se volessimo cercare uno svantaggio la potremmo ricercare tra le comunicazioni tra banca e cliente che sono molto ridotte a causa anche della mancanza di un consulente.

Impostazioni privacy