APP farmaci AIFA: disponibile su tutti i cellulari con tantissime indicazioni e reperibilità dei medicinali

AIFA Medicinali è la nuova App messa a disposizione dall’Agenzia Italiana del Farmaco per venire incontro alle esigenze dei cittadini.

L’App è già scaricabile dagli store ufficiali sia per i dispositivi Android che iOS. Ecco come funziona questa comoda applicazione, un altro tassello che ci porta sempre più vicini alla telemedicina.

AIFA Medicinali
Fonte: Google Play Store

Siamo ormai ad una svolta per quanto riguarda il comparto sanità, e lo vediamo tutti i giorni anche se a piccoli passi. Il processo di innovazione è iniziato nel 2017 ma ormai siamo arrivati quasi al raggiungimento degli obiettivi. Obiettivi ideati dalla UE e che tutti i Paesi devono rispettare. Stiamo parlando di telemedicina e di medicina virtuale, un sistema di assistenza sanitaria che potremmo definire 2.0 perché è come se si trattasse di un aggiornamento.

Dal 2024 prossimo, il nostro rapporto con il medico curante e le farmacie sarà molto più digitale: ricette elettroniche (già le stiamo usando), diagnosi da remoto, strumenti di automisurazione dei parametri vitali, e da oggi anche una comoda App per i medicinali. Ecco come funziona e perché sarà utile a tutti i cittadini.

AIFA Medicinali, ecco la nuova App disponibile per tutti i cellulari

Possiamo scaricare questa App su tutti gli smartphone dagli store ufficiali Google e Apple, sbarcata da pochi giorni per dare un ulteriore servizio ai cittadini.

L’App, come spiega l’Agenzia Italiana del Farmaco, consente di tenere sotto controllo in tempo reale molte informazioni riguardante i farmaci. Non solo quelli che eventualmente usiamo, ma anche istruzioni e indicazioni d’uso dei medicinali, e soprattutto se siano disponibili in farmacia. Creando un proprio account potremo anche ricevere notifiche personalizzate.

Un sistema come questo può essere particolarmente utile a chi fa terapie farmacologiche continuative, e ha necessità di reperire i farmaci spesso. Ma anche, ad esempio, consultare i foglietti illustrativi, le autorizzazioni ai farmaci, le date di scadenza e le caratteristiche degli stessi.

Come tutte le App, anche con quella ideata da AIFA potremo impostare le nostre preferenze, magari dei promemoria sonori per l’assunzione della terapia: questa funzione si rende utile non solo al paziente ma anche a chi deve prendersene cura.

E come accade con tutte le applicazioni, in futuro vi potranno essere ulteriori funzionalità, opzioni e servizi utili all’utente. AIFA ha annunciato, ta l’altro, di stare per progettare un’altra App inerente gli antibiotici, che servirà non solo a dare utili informazioni ma anche come azione concreta contro l’antibiotico-resistenza. Infatti con una popolazione più consapevole sarà possibile evitare ulteriori complicanze inerenti a questo fenomeno, che come sappiamo sta dilagando sempre di più.