Reddito di cittadinanza, aumenti in arrivo? Ecco i fortunati

Per coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza vi sono aumenti in arrivo? Ecco cosa c’è da sapere e chi sono i ‘fortunati’

Pare dunque che per alcuni percettori del Reddito di Cittadinanza potrebbero arrivare degli aumenti, ma chi sono i soggetti che li riceveranno e perché? Ecco cosa c’è da sapere in merito e chi sono i ‘fortunati’.

reddito di cittadinanza aumenti
Canva

Secondo quanto riportato dal sito online money.it, l‘Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha reso noto le date dell’erogazione dell’Assegno Unico. Inoltre, è stato anche spiegato quali saranno i tempi per ricevere la somma per i soggetti che percepiscono il RdC.

L’AU viene erogato per i percettori del RdC sulla carta acquisti. Ma la somma mensile del sostegno e l’Assegno Unico non per forza sono erogati nella medesima data. L’Istituto, infatti, ha deciso di rendere note le date in cui l’Assegno sarà integrato al RdC.

Reddito di cittadinanza, aumenti in arrivo? Gli arretrati

Ma come potrebbe cambiare il Reddito di Cittadinanza con il Governo Meloni? Ecco cosa c’è da sapere in merito e a cosa fare attenzione.

Ritornando all’argomento cardine di questo articolo, la prima cosa da considerare sono gli arretrati. Com’è noto, l’assegno unico viene erogato in automatico e non vi è la necessità di fare richiesta.

Potrebbe però esservi stata la necessità da parte dell’Istituto di richiedere altri documenti per alcune verifiche. Di conseguenza, potrebbero esservi stati dei mesi in cui la somma dell’Assegno non è stata erogata.

Per spedire all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale la documentazione vi è un apposito modulo denominato Rdc-Com-Au. Per inviarlo non vi sono scadenze, infatti, è possibile un ricalcolo sempre considerando però che se la somma dovesse essere più alta, gli arretrati saranno accreditati durante i mesi a venire.

L’Istituto ha deciso di comunicare a coloro che sono in attesa degli arretrati, che questi saranno erogati dopo il 15.11.2022.

RdC: assegno unico e bonus 150 €

L’integrazione che concerne il Reddito di Cittadinanza e l’Assegno Unico dovrebbe essere accreditata tra il 26.11 ed il 30.11.

Vi potrebbe dunque essere l’opportunità di avere l’Assegno accompagnato dall’erogazione del sussidio di cittadinanza. In questo caso, l’erogazione dovrebbe avvenire tra il 26.11 al 28.11.

Durante il mese di novembre, inoltre, vi sarà anche l’erogazione del bonus da centocinquanta €. Questo, però, sarà dato alle famiglie che ne hanno il diritto.

Come in molti già sanno, il bonus in questione è stato inserito grazie al decreto Aiuti ter. La misura viene data a coloro che son beneficiari del RdC e che all’interno della propria famiglia non hanno un soggetto che già lo percepisce.

Di conseguenza, se all’interno della famiglia vi sono già soggetti che percepiscono la pensione, oppure la Naspi o altro, il bonus non sarà erogato.

Se, invece, non vi sono soggetti che già percepiscono il bonus, questo sarà dato tra il 26.11 ed il 28.11.

Vi potrebbero essere alcuni casi eccezionali in cui l’erogazione del bonus è posticipata di 1 mese. Ciò accade per i controlli che l’Istituto deve fare affinché venga accertato che all’interno della famiglia non vi siano altri percettori del bonus.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

In passato, per la misura da duecento €, vi è già stato qualcuno che ha ricevuto il bonus in ritardo e la medesima situazione potrebbe riaccadere.