Stop all’esenzione bollo auto in questo caso, la decisione di una regione che spiazza tutti

Il bollo auto è una voce di spesa che i patentati debbono sostenere periodicamente, a meno che non abbiano stipulato un contratto di noleggio del veicolo. Una regione italiana ha deciso però di cancellare l’esenzione in quest’ultimo caso. Ed il motivo non è difficile da capire.

Tutti gli automobilisti conoscono bene che cos’è il bollo auto, ovvero la tassa automobilistica gestita dalle Regioni e dalle Province Autonome di Bolzano e Trento.

bollo auto
canva

Distinta disciplina per e Regioni Friuli Venezia Giulia e Sardegna, in quanto in esse la tassa è gestita direttamente dall’Agenzia delle Entrate.

Ricordiamo che sono obbligati al versamento della tassa automobilistica le persone che, alla scadenza della data utile per il pagamento, risultano essere proprietari del mezzo a motore iscritto al pubblico registro automobilistico. Lo ricorda l’Agenzia delle Entrate nel proprio sito web.

Ebbene, proprio su questi temi assistiamo ad una sorta di rivoluzione bollo auto sulle vetture a noleggio, ed infatti c’è già una regione che si adegua al ‘nuovo corso’ – emanando una legge che elimina le agevolazioni prima previste per il bollo auto a noleggio. Vediamo qual è e i dettagli in proposito.

No all’esenzione bollo auto: la Regione italiana che ha varato il provvedimento che elimina l’agevolazione

La situazione odierna è piuttosto nitida sul piano dell’aumento del costo della vita. Infatti i rincari marcati e generalizzati, il boom inflazione e le bollette fuori controllo spingono i cittadini a fare una selezione tra spese necessarie e spese superflue e c’è chi preferisce oggi il noleggio auto, piuttosto che l’acquisto di un mezzo nuovo o usato.

Chiaro che gli aspetti positivi del noleggio auto sono oggettivi. Per es. non ci si vincola a finanziamenti o a formule onerose, e la rata mensile dell’auto noleggiata comprende già una serie di voci di costo comprese nel prezzo (ad es. manutenzione, assicurazione e non solo).

Sul piano del bollo auto, non dimentichiamo che, almeno sulla carta, le auto noleggiate non ne sono esonerate. Ma è competenza della singola Regione fissare eventuali agevolazioni per i veicoli a noleggio. D’altronde il bollo è una tassa di competenza regionale e non statale.

Ebbene, la regione Toscana ha scelto di cancellare l’esenzione per il bollo auto a noleggio, ovvero un’agevolazione che, con legge regionale, oggi in territorio toscano non vale più. La motivazione di questa scelta è semplice: non è fare un danno agli automobilisti, bensì consentire maggiori entrate nella casse regionali. Si è stimata una cifra pari ad un +9 milioni di euro e, di questi tempi, si tratta di risorse utili a curare le necessità contingenti della comunità locale.

Esenzione bollo auto e prospettive future

Stando così la situazione, è opportuno chiedersi che succede in caso di mancato pagamento della tassa o bollo auto. Ovvero chi risponde in questi casi? Ebbene, alla luce di quanto deciso dal Consiglio Regionale della Toscana, non vi sono particolari dubbi: il soggetto passivo della tassa è, in ultima analisi, colui che prende la macchina a noleggio e lo diviene a partire dalla data di firma del contratto e fino alla scadenza dello stesso.

In buona sostanza, questo vuol dire che se è pur vero che la quota della tassa del bollo auto è suddivisa nelle rate mensili per il noleggio del mezzo, nel caso in cui la società di noleggio non fosse in grado di coprire il bollo, il solo responsabile per il non versamento sarebbe proprio l’utilizzatore del mezzo a motore noleggiato.

Responsabilità solidale società di noleggio e utilizzatore del mezzo?

Attenzione però: rileva in questo caso la cosiddetta responsabilità solidale tra società di noleggio e utilizzatore del mezzo nel caso in cui la società abbia provveduto, sulla scorta delle modalità indicate dalla Regione, al pagamento cumulativo, al posto degli automobilisti delle tasse dovute per i periodi inclusi nella durata del contratto. In ogni caso, sarà opportuno leggere con attenzione i dettagli del proprio contratto di noleggio auto, anche perché non bisogna dimenticare che in questi giorni non poche persone stanno ricevendo a casa una lettera che indica il bollo auto non pagato.

Ricordiamo infine che la scelta della Toscana potrebbe essere la prima di una serie, perché ora potrebbero percorrere la stessa linea anche differenti regioni, le quali finora hanno previsto agevolazioni o esenzioni in tema di bollo auto per vetture a noleggio. D’altronde la scelta appare motivata dalla necessità di risanare le casse locali, a discapito però di chi ha scelto di ‘tagliare’ le spese automobilistiche, non comprando la macchina bensì noleggiandola.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news