BCE e tassi di interesse: sconvolgenti le decisioni del mercato

La Banca centrale europea (BCE) e pronta a rivedere i tassi di interesse per cercare di ridurre l’inflazione. I mercati sono in attesa.

Oggi, la presidente della BCE Christine Lagarde, durante una riunione programmata nella giornata di oggi. La mossa prevede un aumento del costo del denaro di 75 punti base.

tassi
Canva

Mossa prevedibile dopo quella adottata a settembre che porterà al rialzo dei tassi di interesse della banca al 2% e quello dei conti deposito all’1,50%. Lo scopo è lo stesso degli ultimi mesi: cercare di contrastare l’inflazione che viaggia in modo veloce avvicinandosi a 10% (attualmente è a 9,9%).

BCE e tassi di interesse: le attese del mercato

I mercati restano con il fiato sospeso in attesa di notizie, mentre la BCE, promette la presidente Lagarde, «continuerà ad avere un atteggiamento da falco/aggressivo per mantenere la credibilità e riportare l’inflazione all’obiettivo di medio termine del 2%.»

Oltre ai tassi, la Banca centrale europea dovrà prendere decisioni anche sulla remunerazione della liquidità in eccesso in modo da incoraggiale le altre banche a rimborsare i prestiti Tltro (reverse tiering) in anticipo. Inoltre, dopo la riunione durante la conferenza stampa non mancheranno domande anche sull’avvio del quantitative tightening e sul programma di acquisto di asset (APP)

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

A questo proposito, gli analisti pensano che la BCE darà informazioni in merito solo a dicembre, poiché il suo piano di riduzione dei titoli APP dovrebbe iniziare nei primi mesi del 2023.