LIDL, con i detersivi diventa imbattibile e si prepara a colpire la concorrenza

LIDL sale sul ring per assestare un nuovo colpo alla concorrenza, la vendita dei detersivi alla spina dall’ottimo rapporto qualità/prezzo.

Obiettivo green del discount LIDL, risparmiare plastica oltre che soldi. Il progetto nasce nel Regno Unito ma presto sbarcherà anche nella nostra nazione.

LIDL
Canva

Tra i discount presenti nella penisola, LIDL è tra i più apprezzati per la varietà dei prodotti, la qualità offerta e i costi contenuti. I consumatori stanno dirottando in direzione “discount” da quando i prezzi stanno lievitando a causa dell’inflazione per cercare di risparmiare qualche soldo. Non è semplice riempire il carrello come pochi mesi fa senza rimanere con il portafoglio vuoto. I discount aiutano a sopportare meglio la situazione rispetto ai grandi supermercati e LIDL in particolare cerca di essere una spanna sopra la concorrenza per far crescere sempre di più il numero dei clienti (qui le occasioni dell’ultimo volantino). Oltre al risparmio economico, poi, l’azienda di origine tedesca cerca anche di garantire una tutela all’ambiente. In un’ottica di svolta green è stato attivato un progetto in Gran Bretagna che presto potrebbe arrivare anche in Italia. Parliamo della vendita dei detersivi alla spina.

LIDL e la vendita dei detersivi alla spina

Alcuni punti vendita LIDL del Regno Unito hanno messo a disposizione dei clienti delle stazioni di ricarica dei detersivi per lavare i panni. Il marchio è quello venduto nel discount ossia Formil. Dopo un’iniziale prova di sei mesi presso lo store di Kingswinford è stata appurata sia l’utilità del progetto che l’apprezzamento della clientela e si è deciso, così, di procedere con l’iniziativa.

Ora sarà possibile acquistare il detersivo alla spina anche nei punti vendita di Swadlincote e Lichfield. Piccolo passi in avanti per perseguire un importante scopo. La vendita del detersivo alla spina, infatti, permette di aiutare l’ambiente riducendo l’uso della plastica. Si potrà utilizzare più volte lo stesso flacone evitando di aggiungere inquinamento al pianeta. La stima è di un risparmio di 59 grammi di plastica a ricarica oltre che di acqua e anidride carbonica. In più sarà un bene per le tasche dei consumatori. Ad ogni ricarica si risparmiano 20 pence. 

Inoltre LIDL utilizza HDPE per realizzare i flaconi di ricarica. Si tratta di una plastica robusta e durevole, riciclabile al 100%. I sacchetti, invece, garantiscono almeno dieci riutilizzi e sono riciclabili tramite i punti di riciclaggio presenti negli store.

Semplicità, convenienza e tutela dell’ambiente

Per salvaguardare il pianeta mentre si risparmiano soldi basterà seguire una procedura molto semplice. La prima volta si dovrà necessariamente acquistare un flacone (non è possibile portarne uno da casa) o un sacchetto che potrà poi essere utilizzato per le ricariche successive. Si sceglierà il profumo del detersivo preferito e si riempirà, così, il contenitore scelto semplicemente posizionandolo sotto l’erogatore. La macchina riconoscerà il sacchetto o il flacone e comincerà a caricare il detersivo.

Una volta completata la ricarica si dovrà ritirare il biglietto con codice a barre per procedere con il pagamento in cassa. Quando si potrà approfittare di questa possibilità in Italia? I tempi ancora non si conoscono ma si spera che i vantaggi per i consumatori italiani non tardino troppo ad arrivare.