Caccia al posto fisso, grandi opportunità in Poste Italiane, partono le selezioni autunnali

Nuova occasione di lavoro in Poste Italiane. A ottobre si aprono nuove posizioni, i profili professionali richiesti diversi.

I contratti messi a disposizione saranno sia a scadenza che a tempo indeterminato.

Poste Italiane
Adobe Stock

Un impiego presso Poste Italiane è sempre ben accetto. Sono in molti a bramarlo in quanto garanzia di numerosi benefici, il posto fisso statale fa gola. Per la stagione autunnale sono diverse le proposte lavorative messe sul banco dal Gruppo.

A seguire tutte le indicazioni essenziali riguardanti la selezione, requisiti che sarà necessario possedere e procedimento per l’invio della candidatura.

Le figure professionali ricercate d Poste Italiane per la stagione autunnale

Tra i profili professionali ciclicamente necessari alla società vi sono senz’altro i portalettere, poiché tale figura professionale prevede una tipologia contrattuale trimestrale e requisiti piuttosto alla portata.

Per poter prendere parte alla selezione come postino occorre aver conseguito un diploma di scuola secondaria di secondo grado (maturità) e l’essere in possesso di una patente di guida in corso di validità che consenta la guida del motomezzo aziendale. Non sarà necessario possedere in cv simile esperienza pregressa. La retribuzione mensile potrebbe arrivare a 1.200 netti.

Ma la selezione non riguarda solo i portalettere. Altre figure professionali richieste sono addetti allo suddivisione della posta, consulenti, specialisti di front end, addetti allo sportello, etc.

Attuali posizioni aperte nell’azienda

Attualmente sulla pagina web del Gruppo sono segnalati i profili professionali che seguono:

  • Profili professionali front end per cui è essenziale il possesso della certificazione di bilinguismo italiano-tedesco a Bolzano
  • Stage in Sicurezza Informatica a Roma
  • Apprendistato pratica forense a Roma e a Napoli
  • Ingegneri settore logistico per SDA Express Courier a Landriano (PV) e Bologna. Fondamentale la buona disposizione verso possibili trasferte.

A Poste Italiane occorrono anche consulenti finanziari che abbiano conseguito titolo universitario in Economia, finanza, statistica e tematiche attinenti.

Le retribuzioni inerenti tali professionalità potrebbero variare a seconda della sede e delle mansioni, ma nel complesso si dovrebbero giare tra i 1.200 euro e i 1.500 euro mensili.

Come inviare la propria candidatura a Poste Italiane

Coloro che vorranno prendere parte alle selezioni di Poste Italiane per le nuove posizioni aperte dovranno inoltrare la propria domanda di ammissione consultando la pagina riservata all’avviso sul sito web di Poste italiane.

Solamente gli aspiranti che saranno riconosciuti nel corso della prima fase dell’iter selettivo riceveranno, a sette giorni dal termine dell’annuncio, un’e-mail per la distribuzione della verifica attitudinale (ragionamento logico e matematico), indicante i dettagli utili al collegamento per lo svolgimento del test.

Una volta superato il test attitudinale si sarà contattati dalla società al fine di completare il procedimento selettivo. Per i Portalettere la aase successiva mette in conto una verifica di capacità di guida del motomezzo (che sarà eseguita su un motomezzo 125 cc a pieno carico di posta) e un successivo incontro con i rappresentanti delle risorse umane.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Chi avrà buon esito in ciascuno degli step previsti, a seconda della posizione scelta, verrà contattato per la sigla del contratto a scadenza, entrando così ufficialmente a far parte della squadra di Poste Italiane.