È il momento di pulire la canna fumaria del camino e la fuliggine dai muri, ecco come fare

Pulire la canna fumaria del camino è un’operazione da eseguire più volte all’anno, e adesso che sta per arrivare l’autunno dobbiamo metterla in agenda.

L’inverno è ancora abbastanza lontano ma le prime piogge e temporali che stanno invadendo l’Italia ci dicono che l’estate è finita. Meglio cominciare a programmare i lavori di casa e non farci trovare impreparati.

pulire la canna fumaria del camino
Adobe Stock

Tra le tante cose che potremmo dover fare al rientro delle vacanze c’è sicuramente la pulizia del camino. Magari qualcuno non lo usa da anni, o lo usava sporadicamente più per design che altro. Ma oggi, coi costi del Gas che non accennano a diminuire, il caminetto potrebbe tornare ad essere una risorsa indispensabile.

È il momento di pulire la canna fumaria del camino e la fuliggine dai muri, ecco come fare

Oltre a rappresentare un complemento d’arredo molto in voga, il caminetto potrebbe tornare ad essere protagonista dell’inverno 2022-2023. Il Pellet, che fino ad oggi era considerato un’ottima alternativa al Gas, ha subito rincari pazzeschi. Possiamo scegliere ulteriori alternative economiche, come specifichiamo meglio in un nostro articolo.

Ma se abbiamo un caminetto funzionante è già un ottimo inizio. Però, per potersi scaldare in tutta sicurezza, dobbiamo pulire la canna fumaria, e già che ci siamo potremmo completare il restyling anche dei muri. Non è difficile, infatti, che le zone intorno al camino diventino nerastre e più sporche rispetto alle altre.

Pulire la canna fumaria del caminetto non è un’operazione da eseguire con superficialità, anzi. In caso di dubbi o inesperienza meglio affidarsi a ditte specializzate.

Chi ha più dimestichezza può tentare di fare da solo. Dal Ferramenta possiamo degli appositi spazzoloni chiamati “ricci”. Sono spazzole in acciaio o in plastica e consentono di provvedere alla pulizia dall’interno dell’abitazione e non dal tetto.

Ovviamente è bene conoscere a fondo la struttura della canna fumaria. Talvolta può essere molto lunga e difficilmente pulibile con il riccio. Oppure ci possono essere delle curve, coibentazioni con determinati materiali eccetera, dunque meglio contattare chi ha installato il camino, così da essere sicuri.

Se poi vogliamo eliminare la fuliggine dai muri possiamo adottare un sistema molto semplice. La parte più “consistente” può essere rimossa facilmente con una spugna in lattice vulcanizzato, con movimenti dall’alto verso il basso. Durante questa operazione si consiglia di tenere le finestre aperte e di indossare guanti e occhiali protettivi.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Poi procuriamoci una bacinella e versiamoci un litro di acqua. Aggiungiamo due cucchiai di acido citrico e una goccia di un comune detersivo per piatti. Usiamo questo detergente per pulire i muri. Poi asciughiamo delicatamente con un panno. Le macchie saranno solo un brutto ricordo.