Capelli lucidi e sani con un metodo ‘green’ che ha dell’incredibile, ecco come fare

D’estate avere capelli lucidi e sani è più difficile, a causa dell’esposizione al Sole, alla salsedine o al cloro.

In questo articolo parleremo di una soluzione altamente creativa a cui probabilmente nessuno ha mai pensato. E che apporta più di un vantaggio.

Capelli lucidi e sani
Adobe Stock

Esistono molti prodotti che offrono nutrimento, idratazione e protezione al capello, ma non sempre si tratta di formulazioni delicate. Anzi, in tantissimi shampoo, balsamo e maschere per capelli sono presenti parabeni e siliconi, o altre sostanze potenzialmente irritanti. In un nostro articolo abbiamo affrontato proprio questo argomento. E abbiamo divulgato i risultati dei test effettuati da una rivista per i consumatori.

Le analisi su tanti prodotti che usiamo quotidianamente – e che paghiamo anche cari – non furono molto rassicuranti. In tantissimi di essi sono state trovate sostanze chimiche addirittura “pericolose per la salute”.  Possiamo ricorrere a metodi naturali o a prodotti fai da te, ma oggi aggiungiamo una piccola “dritta”, un sistema per avere i capelli lucidi che ha dell’incredibile, proprio perché difficilmente potremmo pensare una cosa del genere. Ecco di cosa si tratta.

Capelli lucidi e sani grazie a un’idea geniale, ecco come fare

Come dicevamo poco sopra, d’estate i capelli soffrono di più. Si disidratano maggiormente, proprio come tutto il corpo. Il caldo, i raggi del sole, la sabbia, il cloro e l’inquinamento ne indeboliscono la struttura. E ci ritroviamo con una capigliatura spenta, addirittura “stopposa” al tatto.

Possiamo proteggere i capelli con prodotti appositi, certo, ma poi è durante il lavaggio che “i nodi vengono al pettine”, e mai espressione fu così azzeccata. Infatti l’acqua che usiamo per lavarci ha un’alta influenza sulla salute e bellezza dei capelli. Persino i famosi hair-stylist usano un trucchetto inedito per garantire una piega e un aspetto finale migliore. Alcuni, infatti, usano l’acqua minerale (anche frizzante) durante il risciacquo.

Il motivo è molto semplice: l’acqua in bottiglia è priva di calcare e, a seconda dei tipi, anche di minerali che possono influire sulla lucentezza.

Usare molte bottiglie per lavarsi i capelli, però, può risultare costoso. E dannoso per l’ambiente. Dove possiamo trovare allora dell’acqua adatta?

Chi ha un climatizzatore in casa, probabilmente ha già compreso. L’acqua di scarico del climatizzatore è una risorsa preziosissima. Che possiamo usare non solo per lavarci i capelli. Essendo priva di calcare, si rivela utilissima in tanti altri modi. Naturalmente, dovremo procurarci un contenitore adatto e tenerlo pulitissimo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Ma una volta raccolta, potremo – anzi, dovremmo – usare l’acqua per annaffiare le piante, per fare il bucato a mano e per caricare il serbatoio del ferro da stiro. E, tornando ai nostri capelli, per ottenere un lavaggio che li renda più brillanti e lucenti senza praticamente spendere una lira in prodotti industriali.