Se hai i rubinetti incrostati di calcare devi provare questi 2 rimedi naturali, e non serve il Bicarbonato

I rubinetti incrostati di calcare possono trovarsi anche nelle case più pulite e ordinate. Ma tornano come nuovi anche senza usare prodotti chimici.

Il calcare è presente nell’acqua del rubinetto in quantità diverse a seconda di dove abitiamo. Dunque può capitare di avere “sfortuna” e trovarsi a vivere dove c’è un’acqua molto calcarea.

rubinetti incrostati di calcare
Adobe Stock

Le pulizie casalinghe non dovrebbero essere vissute come un obbligo noioso o da espletare in fretta, anzi. Prendersi cura della casa dove viviamo dovrebbe venire spontaneo. Anche se dobbiamo durare un po’ di fatica. E a volte, proprio per evitare di faticare troppo, acquistiamo prodotti per pulire di ogni tipo, “arraffandoli” dagli scaffali del supermercato.

Dovremmo però cominciare a comportarci in un’altra maniera. Non tanto per “avversione insensata” ai detergenti industriali, ma perché possiamo contribuire attivamente a smettere di inquinare il pianeta. Oltre alle sostanze chimiche presenti nei prodotti per pulire la casa, c’è poi la questione dello smaltimento dei contenitori in plastica.

Ma si possono riciclare“, potremmo pensare. Ed è vero, però solamente una parte di tutta la plastica prodotta può ritornare in circolo. Inoltre, la Terra è già colma di plastica, e ogni giorno veniamo a contatto con i micro-frammenti della sua disgregazione nell’ambiente.

Per chi volesse approfondire, in un recente articolo abbiamo trattato proprio di questa problematica, che sta diventando un’emergenza globale.

Digressione a parte, ecco allora come possiamo ottenere rubinetti puliti e scintillanti e al tempo stesso proteggere la Terra.

Rubinetti incrostati di calcare? Bisogna subito provare questi rimedi naturali, e non serve il Bicarbonato

Sicuramente molti sanno che per eliminare il calcare da qualsiasi superficie possono usare mix di Aceto Bianco, Bicarbonato e acqua calda. Magari però l’odore di Aceto non piace, oppure non abbiamo a portata di mano la preziosa polvere, che serve a risolvere molti problemi in casa.

Allora possiamo sfruttare altri metodi, forse un po’ meno conosciuti ma altrettanto efficaci. Uno di questi è usare pomodori o cetrioli. Infatti basta tagliare uno di questi due ortaggi a metà e poi strofinare i rubinetti incrostati. L’acidità del pomodoro/cetriolo farà il lavoro, basta lasciarla agire per pochi minuti. Poi sciacquiamo il tutto con abbondante acqua. Se abbiamo l’acqua particolarmente calcarea, l’asciugatura dovrà essere molto accurata.

Un altro rimedio “inedito” è usare la Vodka. Magari abbiamo una bottiglia regalataci da qualcuno ma non siamo amanti dei superalcolici. Ecco che troveremo uno scopo più “nobile” a questo famoso distillato.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Dobbiamo semplicemente inumidire bene nella Vodka un panno morbido, per poi lasciarlo avvolto attorno al rubinetto. Almeno per un’ora. Dopo di che basterà sciacquare con abbondante acqua e asciugare come di consueto.