Quanto è ricco Vladimir Putin? Ecco i “tesori” che ha dichiarato al fisco

Il valore ufficiale del patrimonio di Putin, reso pubblico dallo Stato russo parla di una cifra che si discosta in difetto dai risultati delle indagini di organizzazioni come la Cia o i suoi oppositori politici.

Il profilo finanziario di Putin è rimasto nell’ombra fino a quando dalla Cia ad Alexey Navalny, uno dei principali oppositori del premier, hanno indagato sul suo patrimonio o denunciato la corruzione dilagante nel suo Paese.

Vladimir_Putin
Foto Twitter

Vladimir Putin si è fatto le ossa crescendo nel KGB passando poi dagli incarichi nei servizi segreti a quelli nel governo di Boris Eltsin. Non è un caso quindi se il personaggio si presti a voci di corridoio e leggende non confermate sulla sua ricchezza. Un’inchiesta giornalistica del team di Occrp e di Novaya Gazeta ha cercato di fare maggiore luce su questo particolare. Secondo i giornalisti Putin è stato in grado di accumulare ricchezze grazie a una fitta rete di prestanome, per un totale di 24 miliardi di dollari.

Dopo lo scoppio della guerra in Ucraina, le voci di chi ipotizza di un patrimonio segreto molto più consistente si sono moltiplicate. La stima ufficiosa sarebbe maggiore delle disponibilità di Jeff Bezos, il secondo uomo più ricco al mondo. Tuttavia nel 2021, il presidente russo ha guadagnato appena 114 mila euro. Questo è quello che è stato dichiarato al fisco: la proprietà di un appartamento di 77 metri quadri a Mosca, due auto di produzione locale, una utilitaria Volga e un fuoristrada Niva accessoriato di un carrello rimorchio.

La vera ricchezza di Putin oltre ai dati ufficiali dichiarati dal Cremlino

I dati ufficiali del Cremlino possono essere veritieri ma viziati dallo straordinario potere che il leader russo ha sull’intero apparato di controllo statale. Nel corso di una testimonianza tenuta di fronte alla Commissione Giustizia del Senato statunitense, Bill Browder che è stato a capo del fondo di investimento Hermitage Capital Management specializzato nel mercato russo ha dichiarato che Putin avrebbe un patrimonio stimabile in 200 miliardi di dollari.

Una cifra colossale a cui si associano beni mobili e immobili. Tra questi 19 case e 700 auto. Il presidente Putin sarebbe proprietario anche di una collezione di 58 aerei ed elicotteri. Tra questi un aereo da 716 milioni di dollari chiamato The Flying Kremlin.

In che modo Putin è riuscito ad accumulare il suo patrimonio ufficioso?

La cifra di 200 miliardi stimata dal finanziere Browder nel 2017 sarebbe il frutto di uno scambio di favori seguito tra gli oligarchi e Putin. Questo sarebbe avvenuto dopo che un tribunale di Mosca ha incarcerato l’oligarca Mikhail Khodorkovsky nel 2003 per frode ed evasione fiscale. Per evitare la stessa sorte gli uomini di potere più facoltosi della Russia avrebbero ceduto il 50% della propria ricchezza personale direttamente nelle mani del presidente.

Alle proprietà di Putin viene anche associato un megayacht, progettato da un produttore di sottomarini nucleari della marina russa del valore 100 milioni di dollari. A fidarsi delle sole dichiarazioni ufficiali, invece perfino il suo premier, Mikhail Mishustin, guadagna più di lui, con un reddito di 204 mila euro all’anno. Seguendo le fonti interne del Cremlino l’uomo più ricco della politica russa sarebbe il ministro dell’industria e del Commercio Denis Manturov. Il suo reddito alla fine del 2021 ammontava a ottocentomila euro all’anno.