Crema alle nocciole di una nota marca ritirata immediatamente dai supermercati: il motivo

Il prodotto di un marchio noto è stato ritirato dagli scaffali dei supermercati. Si tratta della crema alle nocciole.

Un nuovo richiamo è stato comunicato dal Ministero della Salute. In un momento in cui non si ferma il caso della Salmonella nel cioccolato che è ancora sotto indagini approfondite. Questa volta una famosa crema spalmabile alle nocciole è stata oggetto di ritiro immediato dagli scaffali.

crema alle nocciole
Adobe Stock

La motivazione è una difformità rispetto alle informazioni contenute nell’etichetta. La crema alle nocciole è la “Nut Emotion – Come mi vuoi” in vasetto da 330 grammi. Secondo le informazioni non contiene zuccheri aggiunti e nemmeno olio di palma, ma purtroppo sembra che sia presente un allergene non dichiarato.

Le persone allergiche alle arachidi non devono consumare questo prodotto. Tra le motivazioni del richiamo, infatti, compare la specifica di una “possibile presenza dell’allergene arachide non dichiarato in etichetta”.

Crema alle nocciole ritirata, marchio e Lotto

Il vasetto di crema spalmabile al cioccolato e nocciole è la “”Nut Emotion – Come mi vuoi” nel formato da 330 grammi. Il Lotto è il numero L22P013653 e ha data di scadenza al 24/08/2023. Questa crema alle nocciole è prodotta dall’azienda Socado Srl, più precisamente nello stabilimento di via Spagna 20 – Villafranca di Verona.

L’azienda raccomanda fortemente alle persone allergiche e/o intolleranti alle arachidi di “non consumare la crema alle nocciole e di restituire al negozio il prodotto. La crema in oggetto non porta nessun rischio a chi non è allergico“.

Chi soffre di allergia a questo alimento/allergene, manifesta immediatamente i sintomi in caso di ingestione. Si può scatenare lo shock anafilattico. Si tratta di una reazione dell’organismo che risponde in maniera eccessiva a determinate sostanze. Possono comparire anche pochi minuti dopo le prime reazioni cutanee, rush e gonfiore alla bocca. Spesso il tutto è accompagnato da crampi allo stomaco, nausea, vomito e diarrea. Lo shock anafilattico causa un restringimento della gola e delle prime vie respiratorie, che può portare al decesso anche in pochi minuti.

L’unico metodo per scongiurare l’evento in forma grave è l’adrenalina. Chi soffre di allergie solitamente ha con sé una siringa autoiniettante proprio perché le cure devono essere tempestive.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base