WhatsApp: come recuperare i messaggi eliminati con queste app

Una delle funzioni più gradite dagli utenti di WhatsApp è quella di eliminare i messaggi. Se da una parte, però, l’opzione è un salva vita per evitare situazioni imbarazzanti o simili, dall’altra, invece le crea eccome. Sì, perché al destinatario a cui era rivolto il messaggio, poi cancellato, appare un avviso in cui gli viene rivelato il tutto. Di conseguenza, non si saprà mai cosa l’interlocutore abbia voluto dire. Magari quel messaggio sarebbe potuto essere una dichiarazione d’amore, oppure un segreto inconfessabile. Eppure c’è un modo per recuperare, anzi, più di uno.

Le applicazioni Android con cui recuperare i messaggi cancellati da WhatsApp

Iniziamo direttamente dai cellulari con il sistema Android, sicuramente quello più diffuso. Una prima applicazione che permette di ripristinare i messaggi eliminati è “WhatsRemoved”. Questa, una volta scaricata, richiede l’autorizzazione per leggere e salvare le notifiche WhatsApp sul cellulare. Poi, passa alla registrazione di ogni messaggio che si riceve sulla piattaforma verde.

L’unica cosa a cui stare attenti è che l’applicazione non produce i suoi frutti se si è soliti impostare il risparmio batteria oppure se il mittente cancella subito il messaggio inviato.

L’altra applicazione interessante è “NotificationHistory” che, a differenza della prima, non prevede alcun limite o particolarità. La stessa realizza “un collegamento al centro di notifica del sistema”. All’interno di questo, poi, bisognerà ricercare la dicitura “WhatsApp” in cui si può ritrovare il messaggio eliminato. Questo comparirà nella riga «android.text».

Anche l’app “Nova Launcher” è davvero molto consigliata. Una volta scaricata, basta recarsi sulla voce “Attività” e poi su “Impostazioni”. Di qui si passa a cliccare su “Log delle notifiche” in cui inserire la cronologia delle stesse. Di conseguenza, si possono cercare i messaggi eliminati da WhatsApp.

L’unico ostacolo, purtroppo, è che ciò è possibile solo per i messaggi già visualizzati prima di essere eliminati. Inoltre, di questi sarà possibile visualizzare soltanto i primi cento caratteri del testo. Insomma, non è affatto l’ideale per i messaggi chilometrici che poi saranno cancellati.

Le applicazioni per iOS

Anche i cellulari con sistema iOS possono godere di alcune applicazioni simili. Una di queste è “Dr Fone”. Dopo averlo scaricato basta collegare il device al PC e acconsentire a tutte le autorizzazioni che si presenteranno. Fatto ciò, apparirà una finestra su cui selezionare la voce “Messaggi e allegati di WhatsApp” così da permetterne la scansione. Poi si clicca sulla voce “Ripristina” e poi ancora su “Ripristina dispositivo”. In tal modo, i messaggi eliminati riappariranno sul cellulare.

Infine, segnaliamo l’applicazione DogPhone ideata per i nostri amici a 4 zampe.