Toni Santagata, il cantautore se ne va ad 85 anni

Toni Santagata, famosissimo cantante tra gli anni ’70 e ’80, è morto improvvisamente all’età di 85 anni; nella sua carriera ha tenuto più di 6mila concerti. Il cantautore aveva da poco compiuto i 50 anni di matrimonio con la moglie, e si accingeva a giorni a festeggiare gli anni. Ma pochi giorni fa è stato ricoverato all’Ospedale di Roma ed improvvisamente è morto.

Toni Santagata, morto a 85 anni: il mondo della musica lo piange

Il nome vero di Toni Santgata era Antonio Morese, ed era nato a Sant’Agata di Puglia. Tra pochi giorni avrebbe compiuto 85 anni, esattamente il 9 dicembre. La sua lunga carriera è fatta di tanti successi, cantati sia in italiano che in dialetto, tra cui: “Quant’è bello lu primm’ammore”, “La zita” e “Lu maritiello”.

Tutti i suoi lavori, circa 22 milioni di dischi venduti e più di 6mila spettacolo svoltisi in tutto il mondo, danno a Toni Santagata uno spessore artistico a livello di prestigio mondiale.

A lui vanno attribuite alcune opere musicali moderne, tra cui spicca “Padre Pio Santo della speranza”, eseguita in Vaticano presso l’Aula Paolo VI; precisamente nella sera della canonizzazione del Santo. Diventata poi la preghiera ufficiale dei Fedeli del Santo.

Ricordiamo le altre passioni di Toni Santagata, oltre alla musica, tra cui il calcio. Il cantautore è stato fondatore della Nazionale Calcio Attori e ha preso parte a tante partite come protagonista e nel ruolo di attaccante segnando tante reti.