I libri più belli da regalare ai bambini per Natale

I bambini di oggi, forse, non sanno nemmeno cosa siano i libri. Al giorno d’oggi, infatti, sono circondati ovunque da dispositivi tecnologici, dal mondo di internet e dalle applicazioni. Di conseguenza, viene quasi naturale comprare loro l’ultimo video gioco o il tablet per intrattenerli. Eppure, nonostante il progresso tecnologico sia sicuramente positivo, in molti non conosceranno mai la bellezza che solo le pagine di un libro possono contenere. La creatività, la narrazione, la fantasia e il sapersi immedesimare in quello che si sta leggendo. Beh, per cercare di “salvare” questa generazione di bambini si può sempre pensare di regalare loro dei libri sul Natale. Ecco i più belli.

Non solo cellulari: i libri da regalare ai bambini per questo Natale

Iniziamo con una storia ambientata al Polo Nord. Il titolo del libro è, appunto, “Harold al Polo Nord” ed è stato scritto da Crockett Johnson. I protagonisti sono Harold e la sua matita dai poteri magici. Questi arriveranno al Polo Nord perché il primo ha bisogno di un albero di Natale e Babbo Natale ha bisogno di Harold. Il motivo? La troppa neve ha sepolto la casa di Santa Claus e solo Harold è in grado di salvare il Natale portando i doni a tutti i bambini del mondo.

Il secondo libro si intitola “Natale per sbaglio” ed è scritto a 4 mani da Angelo Mozzillo e Martina Tonello. I piccoli lettori saranno proiettati nella Foresta del Nord dove gli animali stanno attendendo l’arrivo del Natale. Il loro modo di festeggiare? Qualche luce, un canto tra amici e una tavola ricca di cibo da condividere con chi si ama. In fondo è questa la bellezza del Natale, giusto?

Il terzo dei libri di Natale che potrebbero colpire i bambini è “Un Natale imprevisto” scritto da Erika De Pieri. I protagonisti sono Orso e Pinguino. La scrittrice ci racconta di come i due inizino ad avere qualche battibecco per via di piccole incomprensioni. Il Natale, dunque, sembra essere in pericolo. Ma grazie ad altri amici animali, un koala e un bradipo, capiranno la vera magia della festa.

Storie di Natale diverse che possono insegnare molto

“Buongiono Babbo Natale”, scritto da Matthieu Maudet e Michaël Escoffier è la storia di un inedito Babbo Natale che mai ci aspetteremo. Mentre fa il suo giro di doni, si ritrova in una situazione assurda: sono finiti i regali da consegnare! Per salvare la situazione, decide di crearne altri con il suo vestito magico, rischiando di finire in mutande. Ma grazie all’aiuto di una giraffa, riuscirà a completare il suo lavoro e ad avere un abito all’altezza dell’occasione.

Un altro libro molto consigliato per avvicinare i più piccoli al fantastico mondo della lettura è “Oscar (l’unicorno affamato) mangia il Natale”. Anche questo è un libro scritto a 4 mani da Nikki Dyson e Lou Carter. Il protagonista è Oscar, un simpatico unicorno molto molto goloso, che va pazzo per i dolci. La sua perenne fame lo porta a mangiare tutte le decorazioni di Natale, compreso l’albero. Saprà resistere e non divorarsi anche il cibo che permette alle renne di volare?

Infine, molto interessante sembra essere anche “La cena di Natale”, realizzato da Nathalie Dargent e Magali Le Huche. La protagonista di questa storia, suo malgrado, è la signora Tacchina che, assieme a degli amici, sta per diventare la cena della volpe. Grazie alla sua astuzia, però, riuscirà a salvare le penne facendo ritardare la festività e ritagliandosi un posto nel cuore della volpe.
Per persone un po’ più adulte, invece, consigliamo come regalo alcune piante di Natale davvero particolari.