Scuola: il 10 gennaio si ritorna in presenza, le parole di Bianchi

scuola 10 gennaio maturità 2022 24 cfu filosofia patrizio bianchi ministro dell'istruzione scuola

Buone o cattive notizie che siano, sta ai ragazzi deciderlo. Il 10 gennaio tutti gli studenti italiani ritorneranno a scuola in presenza. Nonostante proprio durante queste feste si stiano registrando sempre più casi da Covid-19, il Ministro dell’Istruzione non è affatto a favore della DAD. Parole, dunque, che potrebbero generare dello scetticismo dato l’aumento spropositato. Eppure, Patrizio Bianchi è fermo sulle sue posizioni, ma ciò non vuol dire che lascerà che il contagio si propaghi per le aule. In una situazione del genere, infatti, la responsabilità della gestione passerà direttamente alle Regioni. Vediamo più nello specifico quali sono state le sue parole.

Per Bianchi nessun dietro front: il 10 gennaio i ragazzi torneranno alla loro scuola in presenza

L’occasione per una simile dichiarazione, che potrebbe far discutere, è un’intervista rilasciata a Timeline su Sky TG24. Tutti i giovani che avevano pensato di ritornare in DAD per via dell’aumento dei casi dovranno cambiare idea. Il Ministro dell’Istruzione vuole il ritorno in presenza. Lo aveva promesso all’inizio dell’anno e manterrà la sua promessa e quella del Governo.

Ovviamente, però, non lascerà nessuna scuola allo sbaraglio in preda all’attacco dal virus. Infatti, qualora si verificassero dei contagi, i presidenti della Regione e i sindaci potranno entrare in azione. Questo vuol dire che entrambi avranno la facoltà di realizzare delle chiusure isolate e non diffuse. In un certo senso, dunque, è come se non si volesse far pesare agli altri il contagio di alcuni.

In risposta a chi si mostra diffidente verso le sue parole, il Ministro ritiene che la scuola è uno dei posti più controllati ed esaminati per i casi di Covid. Tale controllo, continua, era stato garantito prima delle vacanze natalizie e sarà garantito allo stesso modo al ritorno a scuola del 10 gennaio.

Il ruolo del Generale Figliuolo

In tale scenario entra in azione il Generale Figliuolo. Continuando la sua intervista, il Ministro Bianchi ha sicuramente messo in conto che per il ritorno a scuola potranno aumentare tali aumenti. In particolare, tra le cause dell’aumento di positivi è stato preso in considerazione proprio il periodo di vacanza lontano dalla scuola.

Per tale motivo, il Generale Figliuolo si occuperà di potenziare l’operazione di tracciamento così da garantire il ritorno nelle aule in completa sicurezza. Il commissario, inoltre, collaborerà con le Regioni per la creazione di programmi specifici volti proprio al tracciamento.

Almeno queste sono le parole del Ministro. Nonostante costui possa essere deciso sulle sue scelte, c’è da ammettere che lo scenario potrebbe anche cambiare per via dei troppi casi in aumento. Per avere maggiori informazioni e indicazioni bisognerà attendere ulteriori dichiarazioni.

Infine, segnaliamo l’arrivo delle prime notizie sull’esame di Maturità 2022 a metà gennaio.

Pubblicato
Etichettato come Scuola

Di Katia Russo

Ciao, sono Katia, sono laureata in Lettere Moderne presso l’Università di Salerno e attualmente sto continuando il percorso magistrale. Sono una grande curiosona, mi piace conoscere e trasmettere quante più notizie originali riesco a trovare. Adoro leggere, scrivere, disegnare, il cinema, la musica, l’arte e la cultura.