Acquisto prima casa con bonus fiscale con due opzioni: credito di imposta o detrazione

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito le modalità di fruizione del bonus per l’acquisto della prima casa. In effetti, spiega che può essere fruito secondo due modalità, con il credito di imposta oppure con una detrazione fiscale in più anni nella dichiarazione dei redditi. Il credito di imposta invece può essere utilizzato in compensazione per le imposte da pagare. Inoltre, ricordiamo che il Bonus giovani e mutuo prima casa per gli under 36, è già possibile presentare la domanda.

Acquisto prima casa: interpello Agenzia delle Entrate

L’Agenzia chiarisce tale aspetto in risposta all’interpello n. 44 del 18 gennaio 2021. Nello specifico, l’ente esamina il caso del  bonus prima casa per il riacquisto di un immobile entro un anno dalla vendita di un altro immobile. In effetti, il credito di imposta se non fruito totalmente in sede di rogito, può essere utilizzato in diminuzione delle imposte o di altre somme dovute.

Però, l’Agenzia spiega che il credito residuo non potrà essere utilizzato in diminuzione delle imposte ipotecarie, catastali o di registro. E neanche nelle donazioni o successioni. Per compensare  tale imposte il credito deve essere utilizzato per intero.

Ecco cosa fare in caso di acquisto con mutuo prima casa: requisiti e garanzie necessarie per la prima casa

Come usare il bonus casa?

Riepilogando il bonus per acquisto prima casa se non utilizzato per intero non si perde ma si può utilizzare in vari modi. Ecco nel dettaglio le modalità per fruire del bonus casa:

a) fruizione per l’importo intero in diminuzione delle imposte ipotecarie, registro, catastali, donazione e successioni ;

b) utilizzato in diminuzione delle imposte sui redditi in base alla dichiarazione dei redditi persone fisiche da presentare;

c) da utilizzare in compensazione delle somme dovute in base al Decreto Legge n. 241 del 9 luglio 1997.

Infine, ricordiamo che ci sono tantissime agevolazioni sulla casa e i nostri Esperti sono vicino al Lettore e rispondono ai loro dubbi. Una domanda posta di frequente riguarda il Superbonus e casa senza riscaldamento: se si installa una pompa di calore prima e poi si chiede la detrazione 110%?