Fagotti di pasta fillo: antipasto croccante dal cuore morbido

Arricchiamo la tavola delle feste con questi deliziosi fagotti di pasta fillo. Leggeri e croccanti all’esterno, con il cuore morbido e filante. Sono perfetti da servire come finger food, aperitivo o antipasto, di sicuro conquisteranno i nostri ospiti.

Fagotti di pasta fillo croccanti dal cuore morbido

La pasta fillo, ha origini greche e mediorientale, si tratta di una pasta sottilissima dal gusto neutro. Simile alla pasta sfoglia con la differenza che è composta da tanti strati sottili e sovrapposti.  La pasta Phyllo, in greco significa “foglia”. Povera di grassi, si presta bene sia in preparazioni salate che dolci. Usata in Grecia e Turchia, in preparazioni come il Baklava o Burek, sta spopolando da un po’ anche nella nostra cucina.

Essendo sottile, necessita di una cottura rapida, sia al forno che fritta, anche la preparazione dev’essere veloce, poiché tende a seccarsi. Proprio per le sue caratteristiche, è perfetta come involucro per deliziosi bocconcini farciti. Come questi fagotti ripieni di funghi, prosciutto e scamorza. Vi sveliamo, una ricetta davvero semplice e da fare in poche mosse.

>>> Girandola di pane farcita: il centrotavola perfetto per le feste

Ingredienti

  • Pasta fillo 4 fogli
  • Funghi misti trifolati 2 cucchiai
  • Scamorza 100 g
  • Prosciutto crudo 2 fette
  • Noce moscata 1 pizzico
  • Olio extravergine di olive Q.B
  • Uovo per pennellare
  • Semini per decorare

Preparazione

In un mixer, mettere i funghi già trifolati con aglio e olio. Poi unire il prosciutto spezzettato, la scamorza tagliata in cubetti e un po’ di noce moscata. Tritare a intermittenza in pezzi grossolani e tenere da parte. Ora, appoggiare un foglio di carta fillo su un foglio di carta forno. Spennellare con un po’ di olio tutta la superficie della pasta. Poi adagiare un secondo foglio di pasta sopra a quello precedente, spennellare di nuovo con olio e proseguire in questo modo per un totale di 4 fogli.

Adesso, arrotolare e chiudere bene i fogli rimasti e riporli in frigo, dove possono restare un paio giorni. Ora dividere il rettangolo di pasta in 5 strisce di egual misura. Da ogni striscia, ricavare tre rettangoli della stessa misura. Farcire ogni rettangolo con un cucchiaio di composto, poi chiudere sulla farcia i due lati del rettangolo e infine arrotolare su sé stesso. Continuare per tutti gli altri rettangoli, dopodiché, trasferirli su una teglia con carta forno, spennellarli con l’uovo sbattuto e decorarli con semini a piacere. Infornare nel forno già caldo a 200° per circa 10/15 minuti o fino a quando risulteranno dorati.