Sono 4 le abitudini quotidiane che potrebbero aumentare il rischio di cancro

I medici sono concordi nell’affermare che alcune cattive abitudini quotidiane possono avere conseguenze per la salute.

Invece, molti sono d’accordo che l’esercizio fisico, l’alimentazione sana e un corretto stile di vita sono atteggiamenti che possono prevenire molte malattie.

abitudini
Canva

Spesso mettiamo al primo posto gli impegni e le altre attività ed è facile trascurare la propria salute “alimentando” delle abitudini potenzialmente pericolose. Anche l’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) è d’accordo nel dire che ci sono alcuni fattori di rischio legati al fumo, al consumo di alcol, cattiva alimentazione, sovrappeso. Abitudini negativi che aumenterebbero il rischio di cancro del 30 o del 40 per cento.

Ecco 4 abitudini quotidiane che potrebbero aumentare il rischio di cancro

La prima cattiva abitudine è quella di non usare una protezione solare adeguata. Attenzione, però, perché non andrebbe usata solo in estate ma sempre. Questo perché anche di inverno i raggi del sole, anche se non intensi con nel periodo estivo, possono essere molto pericolosi.

Inoltre, anche se prendere il sole è utile per assumere vitamina D, esagerare può essere molto pericoloso perché porterebbe a diversi tipi di cancro della pelle. Questo negli Stati Uniti è il cancro più diffuso e si stima che il 20% degli americani lo prenderà nel corso della propria vita.

Secondo gli esperti, non utilizzare una protezione solare, con fattore di almeno 30, oppure indossare un cappello, una maglietta aumenterebbe il rischio di cancro più avanti nella vita.

Tra l’altro l’esposizione ai raggi UV provoca invecchiamento precoce e altri danni alla pelle, come le macchie cutanee, oltre al cancro.

La seconda cattiva abitudine è assumere troppi integratori. Anche se possono essere utili nel caso si stia seguendo una dieta sana, questa abitudine a lungo andare potrebbe far male. Uno studio avrebbe dimostrato che assumere giornalmente una quantità di calcio superiore a 2000 milligrammi aumenterebbe il rischio di cancro alla prostata. Lo studio è pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition.

La terza e la quarta cattiva abitudine

L’uso del tabacco è la terza cattiva abitudine. Tutti sanno che il fumo aumenterebbe il rischio di cancro ai polmoni. Ma questa abitudine è collegata anche ad altri tipi di cancro: trachea, esofago, bocca, sistema urinario, reni, fegato, stomaco, pancreas. Pare che aumenterebbe anche il rischio di leucemia.

Le ricerche effettuate parlano di qualsiasi forma di tabacco sia quello che si fuma sia quello che si mastica. Inoltre, atri studi avrebbero dimostrato che gli ingredienti che si trovano nelle sigarette indeboliscono il sistema immunitario rendendo difficile l’uccisione delle cellule tumorali.

Infine, la quarta cattiva abitudine è l’uso degli alcolici. Bere troppo alcol fa male soprattutto se diventa un’abitudine quotidiana. L’alcol potrebbe aumentare il rischio di tumori alla bocca, alla gola e allo stomaco. Tra l’altro, alcune ricerche avrebbero trovato un’associazione tra l’abuso di alcolici e aumento del rischio di tumore al fegato o al seno.

Secondo National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism (NIAAA) le donne dovrebbero bere non più di 3 bevande al giorno e non più di 7 drink a settimana. Gli uomini, invece, dovrebbero bere non più di 4 drink al giorno comunque non superare 14 bevande alla settimana.

(le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e riguardano studi scientifici pubblicati su riviste mediche. Pertanto, non sostituiscono il consulto del medico o dello specialista, e non devono essere considerate per formulare trattamenti o diagnosi)

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità - 104 e news